Duplice chirurgia complessa al Papardo

Pochi giorni fa è stato eseguito presso l’Azienda Ospedaliera Papardo di Messina un duplice intervento su un giovane paziente di 45 anni affetto da voluminoso tumore renale sinistro e con metastasi cerebrale.

Il primo intervento di asportazione della voluminosa massa renale è stato eseguito dal Dr. Francesco Mastroeni Direttore della Struttura Complessa di Urologia e dalla sua equipe medica ed infermieristica che insieme all’equipe anestesiologica hanno prima stabilizzato il paziente e poi sottoposto alle cure chirurgiche.

Il secondo intervento dopo 48 ore è stato sottoposto dal Prof. Massimo Cardali in seguito ad un sanguinamento della lesione cerebrale con completa asportazione della stessa.

Il paziente è stato dimesso in ottime condizioni generali e rientrato a domicilio dove lo aspettava la famiglia .

Gli interventi sono stati supportati dall’alta professionalità dell’equipe anestesiologica guidata dal Dr. Giuseppe Picone che ha reso possibile l’esecuzione nell’arco di 48 ore di due complessi interventi in massima sicurezza.

Questi interventi sono molto rari e vengono eseguiti in centri di riferimento dove è possibile una multidisciplinarietà di eccellenza di un post operatorio supportato dalla terapia intensiva.

Fondamentale è la pluridisciplinarietà nel trattamento medico postoperatorio e la professionalità dell’equipe infermieristica di reparto.

“Una prova di coraggio e grande professionalità ma anche di sinergie virtuose tra specialisti diversi – commenta il Direttore Generale Mario Paino – che ci rendono fieri dei medici del Papardo, capaci di coordinare complessi interventi come questi a beneficio della città di Messina.”