Diserbamento parco giochi Diana e aree archeologiche, il direttore Vilardo precisa : pulizia a carico del Comune, convenzione tra BB.CC. e Dipartimento rurale e territoriale

Parco giochi e area archeologica Diana coperti dalla vegetazione

Sulla convenzione con la Forestale, per il diserbamento delle aree archeologiche compresa quella del Parco giochi di contrada Diana, abbiamo ricevuto un’importante precisazione da parte del direttore del Parco Archeologico , arch. Rosario Vilardo, che pubblichiamo e che ringraziamo per il suo intervento :

Rosario Vilardo, direttore Parco Archeologico

L’area è di pertinenza di questo istituto ma- evidenzia il direttore Vilardo- quella utilizzata per il parco giochi è stata data in concessione al Comune di Lipari “che, a fronte, dell’utilizzo si è assunto l’onere di provvedere alla pulizia e al diserbamento dell’intera area oltre che alla manutenzione dei giochi ;

Al fine di superare l’attuale criticità , così come negli anni passati, il Parco Archeologico ha , comunque, inserito Contrada Diana tra le aree oggetto di intervento di pulizia straordinaria ad opera dell’Azienda Foreste , sulla base di apposita convenzione stipulata, ai sensi della L.R. n. 9/2013 , tra il Dipartimento BB.CC. e dell’I.S. ( con spese a carico del bilancio regionale) e il Dipartimento regionale rurale e territoriale”.

Ed ancora, ” gli interventi , che saranno effettuati nelle prossime settimane , riguarderanno oltre all’area archeologica di Contrada Diana anche tutti gli altri siti archeologici del Comune di Lipari ( ipogei, monumenti funerari, acropoli) e Filicudi. Relativamente al villaggio preistorico di Capo Milazzese, invece, già nei giorni scorsi, grazie alla collaborazione del gruppo FAI , è stato realizzato un importante intervento di pulizia straordinaria e diserbamento”.