Ddl isole minori, Del Bono: confrontarlo con parti sociali

Comunicato

Christian Del Bono
Christian Del Bono

“Siamo contenti che qualcuno stia continuando a lavorare alacremente ad un testo di legge che – stando al comunicato apparso sulla stampa – presenta delle novità e dei passaggi che mirano in maniera decisa a migliorare la qualità della vita dei cittadini delle isole minori. Adesso però, ci permettiamo ancora una volta di suggerire: si passi senza ulteriori indugi al confronto con le parti sociali”, dichiara Christian Del Bono, presidente di Federalberghi isole minori della Sicilia.

Il 13 marzo 2013, visto il fermento e il rincorrersi di dichiarazioni su un paventato testo di legge o ddl isole minori, chiedevamo a gran voce, in primis all’On. Trizzino, presidente della IV commissione parlamentare dell’ARS, il coinvolgimento dei vari stakeholder, senza però ottenere alcun riscontro. Oggi, un comunicato stampa ci informa che “con l’approvazione della IV Commissione Territorio e Ambiente dell’Ars presieduta appunto dall’on. Giampiero Trizzino, si è avviato l’iter di approvazione del ddl isole minori”.

Preso atto ancora una volta della scarsa propensione della nostra politica alla tanto sbandierata partecipazione dal basso, ci interessa poco, dichiara Del Bono, capire se il mancato coinvolgimento sia dipeso dall’On. Trizzino – che non ha ritenuto di esercitare le prerogative concessegli dall’art. 34bis del regolamento dell’ARS, convocando delle sedute pubbliche, aperte alle parti sociali, della Commissione da egli stesso presieduta – o se siano stati i sindaci a latitare o a preferire un iter a porte chiuse. A questo punto però, insiste Del Bono, cerchiamo almeno di aggiustare il tiro in corso d’opera. È sin troppo evidente che non possiamo apprendere dei contenuti di un ddl che ci interessa così da vicino, a spizzichi e bocconi, a mezzo stampa o attraverso qualche amico.

“Attendiamo che la politica trovi un modo serio ed ufficiale per coinvolgere adeguatamente le parti sociali su questioni che da sempre ci occupano e ci preoccupano e che da sempre ci vedono cozzare con visioni troppo spesso miopi o superficiali circa i temi dello sviluppo delle realtà insulari. Il ddl isole minori rimane un’opportunità per i nostri territori nella misura in cui può contribuire significativamente a fornirci gli strumenti legislativi per ridisegnare il nostro futuro. Non ci interessa e non possiamo più permetterci il lusso, conclude Del Bono, di essere spettatori paganti della creazione di strumenti che potrebbero anche rischiare di non rispecchiare le reali esigenze dei vari portatori di interesse sociali ed economici dei territori insulari.

Federalberghi Isole Minori della Sicilia

Federalberghi Isole Eolie