C&T porta dalla Spagna un traghetto per le isole minori

foto shippingitaly.it

(shippingitaly.it) Dalla Spagna si trasferisce in Italia il traghetto LasPalmas de GC (Gran Canaria), un mezzo del 1993 (riammodernato alcuni anni più tardi) costruito dal cantiere spagnolo Union Navale Levante e sempre impiegato fino ad oggi da Trasmediterranea, compagnia in mano ai creditori e attualmente soggetta a un profondo piano di razionalizzazione di costi. La cessione è stata rivelata dal sito web spagnolo Ferrybalear che però attribuisce erroneamente l’acquisto alla compagnia di navigazione partenopea Caremar.

In realtà l’acquirente è il gruppo Caronte&Tourist e a confermarlo  SHIPPING ITALY è direttamente l’amministratore delegato Lorenzo Matacena: “Sì, la notizia riportata da alcuni giornali era scorretta, l’abbiamo acquistata noi. Sarà impiegata sul mercato isole minori, va a sostituire una nave molto vecchia. Fa parte del programma di ringiovanimento della flotta, al netto delle nuove costruzioni”. Il prezzo d’acquisto si aggira fra i 10 e i 15 milioni di euro.

Quale sia la nave attualmente in flotta destinata alla prossima dismissione non è ancora noto.

Le caratteristiche tecniche del traghetto Las Palmas de Gran Canaria sono le seguenti: lunghezza 116 metri, larghezza 20, pescaggio 5,4 metri, 10.473 tonnellate di stazza lorda, velocità 16 nodi, capacità di trasporto pari a 800 passeggeri e quasi 1.000 metri di carico lineare. Per molti anni questo traghetto è stato impiegato per servire i collegamenti ra la Spagna e la sponda opposta del Mediterraneo in alcuni porti nordafricani.

Fra le novità della prossima estate del gruppo Caronte & Tourist ci sarà anche il tanto atteso sbarco sulle line di traghetti in Croazia. Ancora lo scorso anno la compagnia controllata dalle famiglie Matacena e Franza era pronta ad avviare un servizio di trasporto di linea fra i porti di Zara  e Preko utilizzando la nave Ulisse che fu invece oggetto di sequestro nell’ambito dell’inchiesta sul trasporto di passeggeri a mobilità ridotta impedendo di fatto l’avvio del collegamento.