Coscione : su gestione idrico ognuno si assuma le proprie responsabilità

Riceviamo da Francesco Coscione e pubblichiamo

Gentilissimo Direttore, ho letto la comunicazione di AMAM che hai pubblicato sul tuo giornale online. Che tutti abbiamo il diritto di difendere le proprie opinioni e punti di vista è corretto ma che si cerchi di fare “guerra ai e dei poveri” è oggettivamente troppo. Il Sig. Sindaco del Comune di Lipari in data 3 Gennaio c.a. ha emesso una “ordinanza contingibile e urgente” con la quale stabiliva quanto segue:

Qui il link della copia di quanto sopra: https://www.giornaledilipari.it/wp-content/uploads/2020/01/bozza-automatica-21-723×1024.jpg
Pertanto la fonte di quanto pubblicato dal Signor Paino, corretto e stimato, Direttore di questo giornale, è il primo cittadino.
Sono certo che se il Sindaco ha emesso tale ordinanza l’abbia fatto nella salvaguardia dei suoi concittadini e rispettando le leggi.
Riguardo poi alla parte in cui Amam sostiene che: “’illegittimità oggettiva e soggettiva dello strumento e del contenuto dell’Ordinanza sindacale richiamata, emanata in assenza dei necessari presupposti di legge per poter chiedere ad AMAM lo svolgimento di un servizio che il Comune di Lipari NON HA MAI affidato all’Azienda Meridionale Acque di Messina, né avrebbe potuto, in assenza del completamento dell’iter di legge in materia e men che meno del necessario ingresso nella compagine sociale (MAI AVVENUTO).” il comune cittadino resta, come si usa dire oggi, basito.

La mia conclusione è: sinceramente ce ne infischiamo di come e se siano avvenuti gli accordi, del fatto che siano o no legali, di chi sia la responsabilità. IL CITTADINO HA DIRITTO AD AVERE L’ACQUA TUTTI I GIORNI DI TUTTO L’ANNO! E’ ASSOLUTAMENTE VERGOGNOSO, UMILIANTE E DEGRADANTE NEL 2020 AVERE L’ACQUA RAZIONATA IN ALCUNI GIORNI E IN ALCUNE ORE E IN ALCUNE BORGATE.

CHIUNQUE SIA IL RESPONSABILE DI QUESTO FATTO E NON  LO RISOLVE DEVE AVERE IL CORAGGIO DI UOMO DI DIMETTERSI DA QUALUNQUE INCARICO RICOPRA A LIVELLO ISTITUZIONALE O PRIVATO E FARE POSTO AD ALTRI. CHE NESSUNO SI PERMETTA DI DIRE CHE ALTRI HANNO CREATO QUESTI DISAGI: LI SAI RISOLVERE? NO? A CASA!!!
Agli amici che sono senz’acqua consiglio di avere pazienza, appena smettono di litigare ce l’avrete, non abbiate fretta, in fondo non è poi così necessaria…

Francesco Coscione