Comicost : parlare di “offerta vaccinale”

Comicost Eolie : restrizioni insensate

(C0municato) Non vogliamo consigliarvi se aderire o meno, nessun consiglio sanitario, per quello rivolgetevi al vostro medico. Intendiamo solamente chiarire lo “status” normativo che riguarda l’offerta vaccinale, senza esprimere opinioni in tal senso, ma unicamente per vostra conoscenza e autotutela.

1- La vaccinazione anti-covid al momento in cui si scrive NON È obbligatoria per nessuno e per nessuna categoria professionale.

2-La vaccinazione anti-covid, con le leggi attuali, non può neanche essere resa obbligatoria poiché tutti i vaccini offerti al momento sono autorizzati con “monitoraggio addizionale”. Trovate infatti nel foglietto illustrativo di questi vaccini un “triangolo nero” con la punta rivolta verso il basso, ad indicare che si tratta di medicine “con poche evidenze cliniche” e per le quali è necessario raccogliere dati sia sull’efficacia che sulla sicurezza.

Non trovate questo simbolo sulle altre medicine regolarmente autorizzate.

https://www.ema.europa.eu/en/human-regulatory/post-authorisation/pharmacovigilance/medicines-under-additional-monitoring

3- A causa della mancanza di studi conclusivi, non si sa se il soggetto vaccinato possa contagiare gli altri o contrarre comunque la malattia, né si hanno dati certi sulla durata dell’eventuale protezione. Dunque distanziamento e mascherina sono previsti anche per i soggetti vaccinati, così come la quarantena in caso di contatti con positivi.

4- Soggetti vaccinati, anche con la seconda dose, sono risultati positivi al tampone

https://www.google.com/amp/s/milano.repubblica.it/cronaca/2021/03/26/news/cremona_rsa_coronavirus_anziani_vaccinati_positivi-293923483/amp/

https://www.google.com/amp/s/www.ansa.it/amp/sardegna/notizie/2021/03/26/covid-mater-olbia-positivi-dopo-le-due-dosi-vaccino_469ede9c-ac5a-477a-9e90-de99000b370b.html

5- Non esistono vaccini autorizzati per la fascia di età 0-18 anni.

6- La letalità del Covid per la fascia di età 0-49 anni è praticamente zero, tanto che nel 2020 i decessi di questa fascia di età sono stati addirittura inferiori a quelli della media 2015-2019, come risulta dal rapporto ISS.

https://www.iss.it/news/-/asset_publisher/gJ3hFqMQsykM/content/pubblicato-il-quinto-rapporto-sui-decessi-istat-iss

Per i motivi di cui sopra, a livello comunicativo, piuttosto che di “vaccinazione di massa”, sarebbe più corretto parlare di “offerta vaccinale”, sia per le caratteristiche dei farmaci in oggetto, con un profilo rischio-beneficio conclusivo ancora da stabilire, sia per i diritti di scelta terapeutica tutelati dalle leggi correnti.

Circolo Comicost Eolie

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01