Carnevale, Starvaggi: presenza isole sia da esempio

Carnevale Eoliano 2014

Comunicato stampa

l'Assessore al Turismo Davide Starvaggi
l’Assessore al Turismo Davide Starvaggi

Si è conclusa la manifestazione “Carnevale Eoliano 2014” e l’Amministrazione intende ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento che per una serie di motivazioni quest’anno rischiava la sua continuità. Tale difficoltà è emersa sin dai primi incontri tenuti al comune al quale hanno partecipato i cosiddetti responsabili dei gruppi e dei cantieri che hanno rappresentato tutta una serie di problematiche partecipative soprattutto di natura economica.

Tra non poche complicazioni operative legate al momento storico che sta vivendo la Pubblica Amministrazione e sollecitato da chi energicamente ha mostrato l’interesse nel voler continuare un percorso legato alla manifestazione, il Sindaco ha confermato il sostegno di tutta l’Amministrazione comunale impegnando le risorse necessarie a garantire un contributo ai partecipanti in linea con quanto programmato l’anno scorso, oltre a confermare l’investimento destinato all’acquisto dei capannoni che mira a valorizzare l’intera manifestazione.

L’incertezza costante del meteo, non ha consentito l’organizzazione di alcuni servizi, come ad esempio il montaggio del palco per la premiazione, nulla a paragone della soddisfazione avuta nell’inaspettata partecipazione che ha consentito di arricchire le sfilate e dare continuità a un evento storicamente sentito nella nostra cittadinanza.

In questa edizione abbiamo avuto il piacere di vedere partecipare un gruppo di maschere provenienti dall’Isola di Filicudi cui va un apprezzamento particolare perché conosciamo bene il sacrificio che ha dovuto sostenere nel garantire la presenza tenuto conto delle condizioni meteo incerte che hanno contraddistinto il Carnevale.

Un apprezzamento va anche riconosciuto alla partecipazione del carro proveniente da Malfa che oltre ad aver arricchito le sfilate nelle vie del nostro comune con un numero considerevole di partecipanti, ci ha omaggiato dell’allegria legata alla satira politica dei tre comuni di Salina con grande entusiasmo e coesione sociale. Non tutti sanno che doveva essere presente anche un gruppo di maschere proveniente da Leni che per problemi tecnici non ha potuto esserci e cui vanno i nostri ringraziamenti per aver mostrato l’interesse nel partecipare.

La presenza e partecipazione delle isole in questa manifestazione funga da esempio di coesione territoriale che ci unisce tutti come eoliani e, ci porti verso una condivisione del territorio e delle sue risorse per offrire ai visitatori una visione d’insieme che lavora per il futuro.

L’Amministrazione comunale