Canneto X Noi : rilanciare CCR fissi e mobili

di Christian Lampo

Il Presidente della Regione Musumeci, nei giorni scorsi, ha premiato 167 comuni Siciliani, ritenuti fra i più ricicloni, (avendo superato abbondantemente, la quota del 65% di raccolta riciclata), con una somma di euro 8.982,04, che andrà divisa, fra gli stessi comuni, in base ed in proporzione alla popolazione. Un risultato, che premia gli Enti Locali più virtuosi e che potrebbe rappresentare, per il nostro territorio un obbiettivo futuro. Proprio a tal proposito, attraverso le colonne di questo illustre quotidiano on-line, ancora una volta, come “Associazione Canneto per Noi”, vogliamo rilanciare e promuovere l’istituzione dei “Ccr”, Centri comunali di raccolta fissi, e mobili, vista la peculiarità del territorio comunale di Lipari, caratterizzata e frammentata in numerose frazioni e isole.

A tal proposito avevamo, sempre come Associazione, proposto l’istituzione di postazioni mobili con carrellati, da posizionare nelle Piazze o “slarghi” delle frazioni, seguendo un calendario fisso ( ad esempio lunedì Canneto, martedì Acquacalda, mercoledi Quattropani etc etc. comprese le altre isole). I Centri di raccolta, rappresentano, per una comunità come la nostra, una vera e propria opportunità, per incentivare e aumentare la percentuale di raccolta differenziata, oltre ad offrire un comodo servizio. Infatti i Centri di raccolta, altro non sono, che dei luoghi, dove poter conferire comodamente i propri rifiuti, raccolti in modo differenziato, magari con lo stimolo e l’incentivo, di uno sconto sulla TARI, previsti dal regolamento comunale, ovviamente, dopo una pesatura degli stessi e dietro la presentazione della tessera sanitaria.

Va ricordato che, i Ccr (Centri comunali di raccolta) permettono di conferire, alcune tipologie di rifiuti, fra i quali, oli esausti, apparecchi elettronici ed elettrici, sfalci e ramaglie, nonché rifiuti urbani pericolosi, altrimenti difficilmente smaltibili, ma anche carta, cartone , plastica, vetro, legno etc. etc.

Insomma una opportunità da non perdere e promuovere sin da subito…Perché, più che un obbligo, RICICLARE è una necessità.