Bilancio, Orto calma gli animi

Il vicesindaco : ” Ne sento di tutti i colori ma siamo tra i Comuni con la minor tassazione mentre tanti altri sono in predissesto”

Lipari- Con 59 comuni siciliani in uno stato di predissesto finanziario , quello di Lipari , anche se con notevole ritardo, si appresta a portare in aula il bilancio 2013, 2014 e il pluriennale. Quello del 2013 è stato praticamente definito grazie all’esperienza del dirigente Francesco Subba che ha rastrellato ove possibile i risparmi conseguiti. Ma non solo : ” L’introduzione l’anno scorso dell’addizionale Irpef e l’aumento dell’Imu sulla seconda casa- ha dichiarato il vicesindaco Gaetano Orto- stanno dando adesso i frutti ( dando merito anche al consigliere Biviano) perchè noi saremo tra i comuni con la più bassa tassazione in Italia. In un momento storico come quello di oggi, andare a fare un blancio senza colpire i cittadini è un risultato notevole”. Per il 2014 c’è, invece, molta fiducia sul via libera all’aumento fino a 5 euro della tassa di sbarco. Il Vicesindaco entra poi in tackle sulle strumentalizzazioni in occasione dell’ultima sciroccata. ” Altrove contano i danni; le barche come nella zona jonica sono entrate nelle case e da noi si guardano i pantani ma non l’intervento della squadra di protezione civile che ha consentito nel più breve tempo possibile di riportare alla normalità una situazione critica a Canneto”. Infine una battuta sul pagamento dei tributi dopo quanto avvenuto ad un noto ritrovo del centro. ” Non ci saranno figli e figliastri”.