Associazioni chiedono ai sindaci strategia per stagione turistica

Oltre ai protocolli sanitari e al piano a 4 Liberty lines

Nota di AssoImpreseEolie, Associazione Balneari Isole Eolie, Comitato 20 30 e Comitato Lavoratori Stagionali Eolie Milazzo Basso Tirreno ai sindaci dell’arcipelago :

Alle Isole Eolie stiamo riaprendo le attività commerciali per necessità e allo sbaraglio, assumendoci tutte le responsabilità e sapendo che sarà antieconomico farlo.

Si chiede sulla base delle ultime concertazioni con tutte le associazioni di categoria ed avendo letto il documento condiviso con gli altri sindaci, l’istituzione immediata del protocollo sanitario così come già concordato e la deroga sul distanziamento sociale, possibile alla luce dell’ultima circolare del Governo Nazionale che testualmente recita: “in relazione all’andamento della situazione epidemiologica sul territorio, la singola regione, informa contestualmente il ministero della salute, può introdurre misure derogatorie, ampliative o restrittive, rispetto a quelle disposte a livello statale”.

Si chiede inoltre, sul piano dei trasporti il ripristino del “piano a quattro” così come da relativa convenzione regionale sottoscritta con la società Liberty Lines.

Si chiede nell’immediatezza l’istituzione di un tavolo tecnico per concordare insieme tutte le strategie da attuare per lo sviluppo di una stagione turistica già ampiamente compromessa, pronti a mettere a disposizione tutte le nostre professionalità.

Si avverte che in mancanza di tali condizioni che riteniamo necessarie per la prosecuzione della stagione turistica, il danno arrecato a tutte le nostre attività sarà ingente con le inevitabili ripercussioni sul piano sociale.

Non si escludono eventuali forme di protesta.

Cordialmente

AssoImpreseEolie

Associazione Balneari Isole Eolie

Comitato 20 30

Comitato Lavoratori Stagionali Eolie Milazzo Basso Tirreno