Apnesya, l’indelebile testimonianza della bellezza delle Eolie

La galleria d’arte contemporanea Pavart presenta il volume fotografico di Prisca Tozzi a cura di Velia Littera

Mentre usciamo lentamente da un periodo molto difficile per tutta la comunità nazionale e internazionale e tutto il mondo è ancora sotto choc e avanza verso un futuro incerto e difficile, la galleria d’arte contemporanea Pavart presenta il libro fotografico APNESYA, con il patrocinio dei Comuni di Lipari, Santa Marina Salina, Malfa e Leni, Aeolian Islands Preservation Fund e Marevivo, lavorato in questi ultimi mesi solamente in modalità smart working, con l’intento di riportare lo sguardo verso la giusta rotta, quella di un modello di vita più responsabile, e rispettoso del nostro Pianeta.


“Attraverso le mie foto riesco a scrivere un racconto, attraverso i miei scatti riesco a dare voce ai miei pensieri, attraverso le mie immagini vorrei raccontare la vita” (Prisca Tozzi)

Le fotografie di Prisca Tozzi inserite in questa pubblicazione fissano la bellezza dei tanti scenari naturali delle isole Eolie. Sono state scattate nell’arco di due mesi vissuti a stretto contatto con le persone, i luoghi
e la natura del luogo lo scorso anno nei mesi di settembre e ottobre. La fotografia riesce sempre a cogliere gli istanti trasformandoli in veri dipinti e, poiché ognuna delle sette isole Eolie ha una caratteristica distinta e ben diversa, ogni scatto di questo libro, riesce a trasmettere tante forme e tanti colori che insieme formano la scenografia di un luogo unico al mondo. La fotografa ha voluto trasmettere un messaggio ben chiaro attraverso le sue immagini, la bellezza e la magia dei paesaggi, l’intensità di uno sguardo, la
straordinaria armonia tra mare e roccia, ma anche, il gesto umano che viola e deturpa l’ambiente, inconsapevole del danno ambientale che sta provocando.

APNESYA è un insieme di fotografie raccolte e trasformate in una pubblicazione; istantanea ed indelebile testimonianza della bellezza naturale delle Isole Eolie. Allo stesso modo, un grido di allarme che scuote la coscienza di ognuno di noi e ci fa capire che un’educazione ambientale del singolo è la chiave per salvaguardare il nostro pianeta e l’habitat di
tutti. Per rinforzare il valore dei numerosi scatti, alcuni professionisti, Francesca Orsi e Giuseppe Bolognini, Pier Francesco Grangiè, Gloria Fantini e Antonella Alberici, hanno aggiunto le loro parole arricchendo il contenuto del libro con testi molto interessanti che ci parlano di fotografia, geologia
biologia etica e natura. Davide Cortese, poeta di Lipari, con la sua poesia “Apnea” introduce alla pubblicazione e Roberta Morzetti, scultrice, ha realizzato una scultura che raffigura la sirena Apnesya, appunto, musa del mare che ha dato il nome al libro. Inoltre le persone del luogo, che hanno ospitato e supportato la fotografa durante il suo soggiorno, anch’esse hanno partecipato al progetto, con il loro amore per il territorio e il loro grande cuore, caratteristica che accomuna tutti gli abitanti delle isole Eolie.

In quanto cittadini di questo pianeta chiamato Terra abbiamo la responsabilità di lanciare appelli e, attraverso le nostre azioni quotidiane, fare la differenza. È dalla somma di tanti piccoli gesti che può nascere qualcosa di grande e Prisca Tozzi, attraverso i suoi scatti, è riuscita a dare un “piccolo” contributo dal “grande” valore etico e morale.

Il libro verrà proposto in anteprima a Salina nella Libreria Amanei di Santa Marina Salina, già dalla prossima settimana, e la curatrice della libreria, Antonella Di Salvo, ha organizzato una mostra di alcune delle fotografie contenute nel libro di Prisca Tozzi, dal 27 agosto al 6 settembre 2020, nel Museo del Mare e del Sale presso il Fanale di Punta Lingua sempre a Salina.

Biografia della fotografa Prisca Tozzi
Nata a Roma nel 1987. Vive e lavora a Londra, ma viaggia spesso per lavoro tra Firenze, Roma e Parigi.
Già perito chimico, nel 2012 frequenta un corso di fotografia professionale di base a Roma e decide di fare della sua passione il suo lavoro. Nel 2016 completa il suo Bachelor of Art a Firenze dopo un corso di laurea triennale in Fotografia, Video e New Media. Nel 2017 diventa anche pilota di drone qualificato.
Collabora da diversi anni con gallerie d’arte per la realizzazione di progetti fotografici legati all’arte, al design e all’architettura. Al momento collabora con un marchio Londinese di moda ma riesce a conciliare la routine con progetti in sintonia con la sua attenta ricerca fotografica. La sua ispirazione è data principalmente dalla vita quotidiana, dalla natura e dai tanti viaggi fatti in giro per il mondo che l’hanno resa più matura e attenta ai temi etici legati alla salvaguardia dell’ambiente. La sua personalità eclettica e il carattere estroverso, la rendono una donna spontanea e cordiale nel rapporto con gli altri, caratteristiche che l’aiutano senz’altro a riportare nelle sue fotografie un linguaggio poetico istintivo, senza barriere, con una percezione vivace della realtà.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01