All’Ars esce De Domenico “ineleggibile” e rientra Laccoto

l’on. De Domenico

Franco De Domenico è stato dichiarato ineleggibile dalla Corte d’Appello di Palermo, sezione civile, che ha accolto le ragioni del ricorrente Giuseppe Laccoto sindaco di Brolo,  primo dei non eletti all’Assemblea regionale siciliana nel Pd.  De Domenico , al momento della candidatura, non si era dimesso dall’incarico di direttore generale dell’Università di Messina entro i termini previsti dalla legge.

Aveva, quindi, sollevato l’incostituzionalità della norma appellandosi alla Consulta che aveva rimandato gli atti al Tribunale e continuato il giudizio ricorrendo in Appello.

Pippo Laccoto

Con la sentenza di oggi, De Domenico, vicino ai problemi degli eoliani, dovrà dunque lasciare il posto a Giuseppe Laccoto, vecchia conoscenza nell’arcipelago, già pronto a insediarsi a Palazzo dei Normanni per la quinta volta e che nel frattempo è stato rieletto sindaco di Brolo.