Aliscafi a capienza ridotta: ogni giorno problemi , in attesa di novità

Mezzi marittimi a capienza ridotta : "Speranza" nella prossima settimana

E’ davvero incredibile quanto si verifica giornalmente a causa della capienza ridotta al 50% sugli aliscafi che collegano Milazzo alle Eolie e viceversa. Chi deve necessariamente raggiungere la terraferma, ad esempio, per urgenze sanitarie con i primi mezzi veloci rischia di restare a terra. E meno male che la prima nave per Milazzo parte da Lipari alle 7,00 e non più alle 6,30.

Le urgenze , essendo tali, non danno preavviso e non si possono prenotare i biglietti con giorni di anticipo. Al danno, anche la beffa del ritorno perchè i mezzi risultano quasi sempre full e si può essere costretti a ripartire con la nave serale.

Quella in corso, dopo i solleciti del Comune e della Regione, viste le grosse difficoltà non solo alle Eolie, dovrebbe essere la settimana decisiva per l’aumento della capienza . L’anno scorso la situazione si sbloccò a metà giugno, senza vaccini. Si attendono notizie.