Alberto Urso a Sanremo: ” Il mio sole ad est è mia nonna”

Bozza automatica 47

Un anno meraviglioso per Alberto Urso che dopo la vittoria di “Amici ” sbarca a Sanremo ( foto red carpet su Fb). Il cantante – tenore messinese, cresciuto anche a Lipari, dove il padre Alessandro gestisce la nota autoscuola, stasera salirà sul palco dell’Ariston con ” Il sole ad est” . Messina e Lipari, manco a dirlo, unite dal tifo ma ormai Alberto è Alberto ovunque . Oltre che con la sua canzone, si esibirà al Festival, nella serata dei duetti, con Ornella Vanoni, con il brano La voce del silenzio. “In tanti mi avete chiesto il significato del brano che porterò a Sanremo. Il sole a est – dice- è un rifugio sicuro, un punto di riferimento, uno scoglio a cui aggrapparsi anche nei momenti più duri. Il mio sole ad est è mia nonna. Sento la sua presenza in ogni cosa che faccio e la porto sempre con me. Spero che questa canzone emozioni voi quanto me tutte le volte che la canto”.

Il testo di “Il sole ad est”

Le onde che portano navi per mare

E lontano lo sguardo di un faro

Tra noi e il divenire

È un lento fuggire

Le luci di casa mi sembrano stelle

Su terre che han voci materne

Nel mio scomparire

Se ne vanno a dormire

Per te

Ho nel cuore il sole ad est

E nel mondo ovunque vada

Mi ricorderà la strada

Che porta fino a te

Sei come il sole ad est

Io lo so comunque vada

In questa vita complicata

Ritornerò da te

Sarò navigante tra nuvole e vento

Vedrò all’orizzonte i confini del mondo

In cui tu sei il mio tempo

Guardi nel blu mentre vola un pensiero

Per te

Ho nel cuore il sole ad est

E nel mondo ovunque vada

Mi ricorderà la strada

Che porta fino a te

Sei come il sole ad est

Io lo so comunque vada

In questa vita complicata

Ritornerò da te

Io ritornerò da te

Per te

Ho nel cuore il sole ad est

E nel mondo ovunque vada

Mi ricorderà la strada

Che porta fino a te

Sei come il sole ad est

Io lo so comunque vada

In questa vita complicata

Ritornerò da te

Io ritornerò da te.