Acquascooter e pesca sportiva, i consigli della Guardia costiera

Capitaneria di Porto di Milazzo

Stagione Estiva 2014, alcuni consigli utili

acquascooterNel corso della scorsa settimana, gli uomini della Guardia Costiera di Milazzo hanno proceduto, nell’ambito dei consueti controlli in mare, a sanzionare alcuni comportamenti illeciti sull’uso dell’acquascooter e di alcuni attrezzi da pesca.

Pertanto l’occasione è utile per fornire alcuni consigli utili per i diportisti.

Per condurre un acquascooter in sicurezza occorre:

• Avere 18 anni;

• Possedere la patente nautica;

• Indossa sempre e fai indossare al passeggero una muta galleggiante o una cintura di salvataggio;

• Usa gli appositi corridoi di lancio per la partenza ed il rientro, procedendo a lento moto (non oltre 3 nodi) e tenendo il tubo di scarico sotto il pelo dell’acqua;

• Naviga solo di giorno, dopo aver verificato le condizioni del mare e del tempo, tra la distanza minima e massima dalla costa stabilita dall’Ordinanza della locale Capitaneria di Porto.

La pesca sportiva è consentita soltanto con i seguenti attrezzi:

• Coppo, bilancia (di lato non superiore a m. 6);

• Giacchio o rezzaglio o sparviero di perimetro non superiore a m. 16;

• Lenze fisse quali canne (Max. 5 per ogni pescatore) a non più di 3 ami, lenze morte, bolentini, correntine a non più di sei ami, lenze per cefalopodi;

• Lenze a traino di superficie e di fondo, filaccioni;

• Natelli per la pesca in superficie, fucile subacqueo, fiocina a mano, canna per cefalopodi;

• Palangari fissi o derivanti (coffe) per un massimo di 200 ami calati da ciascuna unità da diporto, qualunque sia il numero delle persone a bordo;

• Nasse, massimo due, calate da ciascuna unità da diporto, qualunque sia il numero delle persone a bordo;

• Rastrelli da usarsi a piedi.

E’ vietata:

• La pesca con fonti luminose;

• Il pescatore sportivo può pescare pesci e molluschi (cefalopodi, seppie, polpi e calamari) e crostacei in quantità massima di kg. 5 giornalieri, salvo il caso di pesce singolo di peso superiore; la vendita dei prodotti ittici pescati è vietata. Non può essere catturata giornalmente più di un esamplare di cernia.

I controlli della Guardia Costiera proseguiranno nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro”.

 

Milazzo 04 luglio 2014.