” Un mare di cinema” : premio Efesto a Hossein Taheri

hosein taheriUno dei momenti piu’ attesi del Festival “Un mare di cinema”, la consegna del premio “Efesto” a un esponente del mondo del grande schermo si svolgerà giovedi 9 agosto nei Giardini del Centro Studi Eoliano (via Maurolico 15) alle ore 21,00. Anche per la trentacinquesima edizione la giuria del premio già consegnato , tra gli altri, a registi e attori di fama nazionale e internazionale, ha scelto un interprete che si è distinto per talento e impegno e per una carriera divisa tra cinema, teatro e televisione, Hossein Taheri.

L’attore riceverà il prestigioso riconoscimento prima della proiezione del film “L’ordine delle cose ” di Adrea Segre (ore 21,15) che lo vede tra gli interpreti. Taheri esordisce nel 1996 con “La mia generazione” di  Wilma Labate e nel 2004 fonda e dirige la compagnia teatrale Babateatr nel circuito del teatro indipendente, è stato nel cast di film come “Gli occhi dell’altro” di Gianpaolo Tescari del 2005, “Riprendimi” di Anna Negri del 2008.

Il film attualissimo “L’ordine delle cose”, vincitore del premio speciale per i diritti umani Menzione Speciale alla 74 edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, la pellicola di Andrea Segre affronta il tema dei viaggi illegali dalla Libia post Gheddafi all’Italia con gli occhi del protagonista, un dirigente italiano specializzato in missioni internazionali contro l’immigrazione irregolare.

 

Lipari, 8 agosto 2018

Share