Tarnav collegamenti veloci

Terra Madre Day all’orto scolastico di Filicudi

slow-food-1

Riapre l’anno “agricolo” per i ragazzi dell’orto scolastico della Condotta Isole Slow Siciliane, realizzato dalla Comunità di Filicudi Isola Slow, con a capo la Referente Daniela Tagliasacchi, con il patrocinio dell’Aeolian Islands Preservation Fund!
Le cattive condizioni meteo marine hanno costretto i tanti, che volevano raggiungere Parad-Isola, a non partire per l’assenza di garanzia di collegamenti per il ritorno pomeridiano!

Tra questi, la referente dell’AIPF – Federica Tesoriero – giunta appositamente da Londra per incontrare i ragazzi della scuola!slow-food-3

Ma la caparbietà di una Comunità resiliente, ha fatto sì che i festeggiamenti per il “Terra Madre Day”, che quest’anno ha come tema un quanto mai azzeccato “Ama la Terra”, si tenessero ugualmente, presso il plesso scolastico di Filicudi!

slow-food-2

Le maestre, stoiche pioniere di una scuola di frontiera, unitamente ai genitori dei ragazzi ed ai soci attivi della Comunità, hanno messo a dimora le diverse piantine di cavolfiore, broccolo, cipolla, insalate, per l’inizio del ciclo di colture invernali!
Tra gli altri, i più piccoli della scuola primaria, con la loro unica maestra per 10 alunni, hanno ripreso confidenza con la terra, utilizzando gli attrezzi che la Condotta ha acquistato appositamente per l’orto, grazie ai fondi stanziati ad hoc dall’AIPF di Londra!

Un piccolo cappellino, realizzato per l’occasione con i “colori sociali”, è stato regalato a tutti gli alunni della scuola!
L’occasione, che ha visto lo svolgimento “in sordina” di quanto programmato da tempo, ha garantito il valore didattico per gli alunni, con una lezione teorico-pratica “sul campo”!

slow-food4

Il valore delle nozioni apprese dai ragazzi, in una Comunità che soffre troppo spesso un isolamento coàtto, derivante da una inaffidabile continuità territoriale, per i più disparati motivi, che spaziano dall’inagibilità e/o inadeguatezza degli approdi ad una non sempre comprovata e/o giustificata non navigabilità del mare per avverse condizioni meteo marine, è importante per chi può essere soggetto, suo malgrado, a carenza nel reperimento di prodotti freschi, sopperendo con l’auto-produzione negli orti domestici, con il valore aggiunto della tracciabilità a km. zero di ciò che si mangia!

La referente di Comunità – Daniela Tagliasacchi – ha portato i saluti e gli auguri di buone feste del Fiduciario di Condotta Salvatore D’Amico, del Presidente Regionale Saro Gugliotta e di tutti coloro che, negli anni, sono stati contagiati dalla Filicudìte, patologia per eletti per cui, fortunatamente, non esiste cura!
Confidando che le istituzioni competenti diano maggior attenzione e cura ad una scuola lontana, ma non per questo dimenticata o da dimenticare, la Condotta Isole Slow Siciliane ringrazia la Dirigente Scolastica di riferimento, Dott.ssa Mirella Fanti, per la disponibilità e l’apertura alla collaborazione nella realizzazione di progetti legati all’educazione, con la promessa che, nel 2017, nasceranno nuovi orti nelle Isole Slow!

Share