Tarnav collegamenti veloci

Tassa di sbarco: Comune Lipari potrà aumentarla a 5 euro e anche per i vulcani

lo sbarco di centinaia di turisti in contemporanea a Stromboli. L'aumento a 5 euro anche per frenare l'invasione dei "mordi e fuggi"

Lo sbarco di centinaia di turisti in contemporanea a Stromboli. L’aumento a 5 euro anche per frenare l’invasione dei “mordi e fuggi”

Giorgianni: “Si concretizza il punto principale del programma elettorale del 2012 e si garantiscono risorse alternative al Comune per il futuro”

Lipari- Il testo passato al Senato è quello ribattuto nella stanza del Sindaco di Lipari, perchè la norma sulla tassa di sbarco è la stessa pensata e voluta dal primo cittadino Marco Giorgianni, sin dal suo insediamento, che prevede un aumento della stessa fino a 5 euro. Era già stata approvata nel 2015 ma l’aumento , com’è noto, era stato bloccato per lo stop all’elevazione dell’ imposizione fiscale voluto dall’ex governo di Matteo Renzi. Ora, invece, anche su spinta dell’Ancim , di diversi deputati e soprattutto del senatore Raffaele Ranucci del PD, che alle Eolie è di casa, con l’approvazione del DL Milleproroghe è cosa fatta. Si attende un altro passaggio alla Camera ma dovrebbe essere una formalità. Perchè può essere aumentata a 5 euro, (ricordando anche il via libera all’ aumento del ticket di accesso ai vulcani sempre fino a 5 euro) e non fino ad un massimo 2,50 come ribattuto dalle agenzie a livello nazionale ? Perchè probabilmente è sfuggito cosa recita nel dettaglio l’art. 4 comma 3 bis del dlgs 14/03/2011 che , di fatto, autorizza il Comune più rappresentativo delle Eolie, con sei isole da amministrare, due delle quali con vulcani,  a prevedere gli aumenti su entrambi i fronti.

D’Anieri & C. : grandi offerte fino al 27 febbraio

” Proviamo un’immensa soddisfazione”, ha dichiarato il sindaco Marco Giorgianni. ” Si concretizza, finalmente, dopo anni di lavoro, il punto principale del programma elettorale del 2012 e si garantiscono risorse alternative al Comune per il futuro, indipendentemente da chi lo amministrerà. Gli introiti saranno destinati rispettivamente alle isole che saranno scelte dai turisti e si garantiranno finalmente maggiori servizi sulla raccolta differenziata, sull’ambiente, per il lavoro della Polizia locale , per il turismo, per la cultura e per la fruizione dei vulcani oltre a frenare gli sbarchi in contemporanea di centinaia di turisti di giornata nelle isole”.

Il Consiglio Comunale alcuni mesi fa ha approvato il nuovo regolamento che prevede agevolazioni ed esenzioni ( proprietari di seconde case, pendolari, diportisti). Pagheranno la tassa i turisti delle navi da crociera. L’aumento a 5 euro entrerà in vigore nei mesi clou dell’estate.

sergio costanzo

Share