Sidoti, il “disturbatore” del palazzo e sulla SRR…

di Angelo Sidoti

angelo sidotiMolte volte mi viene attribuito il ruolo di disturbatore o addirittura di persona avversa all’attuale amministrazione, della quale peraltro sono stato consulente a titolo gratuito per un periodo di tempo, solo per aver sollevato alcune osservazioni sulle modalità con le quali viene gestito il nostro Comune.

In questi sette anni da opinionista, nonché da cittadino interessato, ho cercato di rappresentare tutto quanto risultante dagli atti dell’Ente nonché dalle informazioni pubbliche.

Tutti noi eoliani sappiamo bene che il modo di fare politica di questi ultimi decenni viene contraddistinto, quasi sempre, con l’espressione “O sei con ME o sei contro di ME”.

Fatta questa dovuta premessa, sottopongo a tutti Voi un esempio dal quale risulta come anche l’interesse manifestato dal cittadino alla fine viene ripagato con il raggiungimento di qualche piccolo riscontro positivo da parte dell’Ente.

In data 13 settembre 2018 inviavo missiva sul tema “obblighi sulla trasparenza” al Segretario Generale, successivamente da me sollecitato in data 02 ottobre tramite comunicazione pec.

Già nel mese di settembre sul sito del Comune, a seguito delle suddette richieste, sono stati resi pubblici i bilanci delle partecipate Ecosviluppo Eolie, Eolie per l’Ambiente, Eolie Servizi, Lipari Porto, SRR Isole Eolie, riferiti in parte all’esercizio 2017 ed in parte all’anno 2016 o precedenti.

In data 03 ed in data 13 ottobre scorso venivano pubblicati i compensi degli organi sociali di alcune partecipate, nello specifico di Lipari Porto e della SRR:

–        Lipari Porto tramite comunicazione del 05/10/18: compensi CDA dal 2013 al 2017. Per tale società tuttavia non è stato comunicato il compenso deliberato in favore dell’attuale liquidatore, in 4.000 Euro annui, come anche i compensi dei precedenti amministratori.

–        SRR Isole Eolie tramite comunicazione del 28/09/18: Non sono stati deliberati compensi in favore dei rappresentanti della partecipata, ovvero dei Sindaci dei Comuni Eoliani. A questo punto sorge una domanda: la figura del Direttore Generale come viene inquadrata nell’ambito dell’obbligatorietà sul tema trasparenza considerato che la norma fa richiamo a “titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione e di governo e i titolari di incarichi dirigenziali”?

Non ci resta che attendere la pubblicazione dei compensi delle altre cariche sociali, tra le quali della Eolie per l’Ambiente, risultante in fase di liquidazione da 8 anni circa, e della Eolie Servizi, anch’essa in fase di liquidazione da 10 anni circa.

Come si evince da quanto sopra rappresento, da una semplice comunicazione si è ottenuta un’utile informazione.
Un mio personale ringraziamento va comunque rivolto al Segretario Generale per il suo impegno.

Share