Sidoti : fare chiarezza su perdite d’esercizio Lipari Porto SpA

di Angelo Sidoti

QUARTA PUNTATA

È mia intenzione ricostruire sinteticamente gli ultimi passaggi della LIPARI PORTO S.p.A. che hanno portato alla delibera di messa in liquidazione della Società.

In data 05.06.18 si riuniva il Consiglio di Amministrazione della Società al fine di deliberare su argomenti all’ordine del giorno dei quali, inspiegabilmente, è stato reso pubblico un solo punto (si veda verbale da archivi Cerved depositato il 01.08.18):
1.      OMISSIS
2.      OMISSIS
3.      Convocazione Assemblea degli azionisti per:
a)      OMISSIS
b)     Deliberare in merito alla sussistenza della continuità aziendale ed in caso negativo di provvedere allo scioglimento anticipato e messa in liquidazione della società
4.      Varie ed eventuali.

Come potete rilevare, essendo diversi gli argomenti oggetto di delibera che vengono oscurati con un OMISSIS, è possibile analizzare solamente l’unico punto commentato, ovvero il punto 3 b), che di seguito riporto testualmente:
“Per quanto al punto b) in merito alla sussistenza della continuità aziendale, il Consiglio all’unanimità, prende atto e conferma che all’attualità, nonostante gli sforzi profusi dagli Organi Sociali in tutti questi 11 anni di attività, il progetto di rifunzionalizzazione del sistema Portuale nella rada dell’Isola di Lipari, per le motivazioni già riepilogate in sintesi nella nota di gestione al bilancio non è realizzabile e quindi l’oggetto sociale per cui a Società Lipari Porto è stata costituita non è raggiungibile”.
• Faccio alcune riflessioni ad alta voce: 1) Come mai non rilevo alcun parere stilato dal Collegio Sindacale in merito a quanto deliberato del Consiglio di Amministrazione sul tema “continuità aziendale”? 2) Quale attività ha svolto in questi 11 anni la Lipari Porto? Nella relazione sulla Gestione emerge che il progetto ridimensionato non era più bancabile. Ritengo pertanto utile avere evidenza documentale di tutte le attività intraprese dai diversi Organi Societari (Soci, Amministratori, Organi di controllo) dal Maggio 2012 sino al Luglio 2018 stante che, proprio in quel particolare lasso di tempo, la LIPARI PORTO SPA ha maturato delle perdite di esercizio.
Nel verbale del 05.06.18 veniva anche fissata l’assemblea per il 30 Giugno 2018 in prima convocazione e per il 23 Luglio 2018 in seconda.
Alla data odierna, nella sezione “Amministrazione Trasparente – Consorzi, Enti, Società, Partecipare”, è disponibile solamente la delibera del Consiglio Comunale del 20.07.18 corredata dai relativi allegati. Tra i vari documenti è disponibile il progetto di bilancio approvato dal CDA della LIPARI PORTO Spa privo, tuttavia, della Nota Integrativa redatta dagli Amministratori e della Relazione dei revisori che, a mio avviso, avrebbero dovuto essere disponibili prima della data fissata per l’assemblea a norma di legge.
Non appena verranno pubblicati i documenti relativi al bilancio 2017 continueremo nella disamina dei fatti.

 

Share