Sidoti ancora sulle indennità dei dirigenti : quali elementi di valutazione ?

di Angelo Sidoti

angelo sidotiAlla fine dopo la nota pubblicata in data 15/04, la Giunta procede con delibera n.44 dell’11/05 alla rettifica di quanto deliberato in precedenza.

Le rettifiche riguardano il punteggio attribuito ai singoli dirigenti e le relative Indennità di Posizione. Nulla viene evidenziato in termini di importo in merito all’indennità di risultato, che a questo punto, desumo, rimangano invariate?

Come ribadito in precedenza non entro nel merito della determinazione dei singoli emolumenti e delle relative indennità in quanto previsti dal CCNL. In realtà bisogna anche sottolineare che la retribuzione base dei singoli dirigenti si attesta attorno a Euro 40mila lordi quindi perfettamente in linea, anzi anche forse al di sotto, dei livelli di retribuzione del settore privato. Rimane invece una diversità rispetto al settore privato, costituita dalla determinazione delle indennità (parte variabile della retribuzione) che per ammontare risulta essere pari o superiore alla paga base; prassi, nostro malgrado, diffusa indistintamente in tutti gli enti pubblici.

Pertanto, l’indennità di risultato riconosciuta ai dirigenti dei diversi settori pesa complessivamente Euro 50mila (lordi). Nel settore pubblico questa indennità valorizza sia il grado di raggiungimento degli obiettivi assegnati in relazione alle funzioni connesse all’Area diretta, sia il grado di raggiungimento degli ulteriori obiettivi strategici e delle funzioni trasversali assegnati in base alla programmazione e alle linee di indirizzo.

Nella nota precedente avevo evidenziato che il contratto approvato dall’Amministrazione Comunale prevede la redazione di specifiche schede relative all’indennità di risultato; chissà quali sono gli elementi di valutazione contenuti nelle suddette schede.

Ricordo, infine, che la pubblicazione delle retribuzioni dei dirigenti è obbligatoria in base alla norma sulla trasparenza nella PA, come anche quelle delle cariche sociali delle partecipate e delle figure apicali delle stesse con rapporto di lavoro dipendente.

Su quest’ultimo punto nel sito del Comune di Lipari la pubblicazione delle informazioni dei dirigenti e aggiornata al 2016 (mentre i dati del 2017 sono già disponibili vedi rilascio delle CU scadenza del 03/04/18), mentre riguardo le società partecipate non ho riscontrato alcun dato.

Sidoti e il peso delle indennità per le responsabilità del settore finanziario

 

Share