Tarnav collegamenti veloci

Sergio La Cava : no scandalo Sardella ma scaricati dall’Amministrazione ora contro

Riceviamo dal dott. Sergio La Cava e pubblichiamo

Sergio La Cava

Sergio La Cava

Si legge in questi giorni un accenno di polemica del tipo “bagnamoci prima che piova” in merito alle dichiarazioni dell’ex assessore Sardella che, dichiarando di non avercela con il Sindaco vorrebbe, a dire degli illuminati commentatori ,rientrare nello schieramento dell’attuale primo cittadino e dunque nel partito in cui da sempre ha militato.

Premesso che, a mia memoria, il sig Sardella è stato sempre vicino politicamente all’ attuale primo cittadino e non mi risulta abbia lasciato l’incarico inveendo contro quest’ultimo, non vedo il motivo dello scandalo.

Infatti, avrebbe certamente destato scalpore un suo ingresso in compagini avverse, considerato che sino a pochissimo tempo fa era un Assessore molto operativo dell’attuale giunta, ma questo per i professionisti della doppia morale non conta; anzi era normale PURCHE’ SI SCHIERASSE CONTRO L’ATTUALE SINDACO. In buona sostanza si può uscire da una porta ed entrare in un’altra a patto che la porta di uscita sia quella dell’attuale Sindaco e la porta di entrata sia quella di CHIUNQUE SIA CONTRO senza destare scandalo.

Non fa scandalo infatti che nella compagine di un altro sfidante via siano, tra i più fervidi sostenitori, ex assessori dell’attuale Giunta e, ultimamente, anche promotori di liste delle ultime elezioni a sostegno dell’attuale amministrazione.

Non fa scandalo che si annuncino candidature a Sindaco per poi paventarne la rinuncia a favore di un altro candidato PURCHE’ SIA CONTRO QUESTA AMMINISTRAZIONE.
Non si può e non si deve condurre una campagna elettorale contro, ma sarebbe auspicabile condurla “per” Lipari per il suo sviluppo che magari prevederà anche l’apertura di multisale ma non in conseguenza di pseudo scandali a senso unico.

All’ amico Sardella un invito a proseguire secondo il suo orientamento scevro da condizionamenti non tralasciando la normale dialettica che lo contraddistingue pur se indirizzata al chiarimento ove lo ritenesse necessario.

Share