Santa Marina : via libera del Consiglio alle case della coop Oasi Verde

santa marina comune(Comunicato) Via libera da parte del consiglio comunale di Santa Marina Salina alla lottizzazione per la costruzione di 6 unità abitative da parte della cooperativa locale Oasi Verde, alla modifica del regolamento T.O.S.A.P. e all’adesione al PAESC. Il civico consesso ,infatti nella seduta del 15 febbraio 2019 ha approvato all’unanimità tutti i punti previsti all’ordine del giorno.

“Siamo soddisfatti del lavoro finora svolto per approvare questa lottizzazione attesa da troppi anni” dichiara il Sindaco Domenico Arabia “e finalmente alcune famiglie del luogo avranno la possibilità di costruire la propria casa”.

Per quanto riguarda le modifiche al regolamento T.O.S.A.P.,il consiglio comunale ha approvato una bozza che di fatto riduce il costo del suolo pubblico e prevede meccanismi che consentiranno ai richiedenti di risparmiare anche fino al 60%. “Era un’esigenza proveniente dal territorio quella di ridurre i costi per ottenere in concessione aree e spazi pubblici” continua il Sindaco “e grazie al lavoro della 2^ commissione permanente – semplificazione amministrativa – in pochi mesi è stata elaborata una proposta che già dall’imminente stagione estiva produrrà risparmi per tutte quelle aziende che intendono utilizzare aree e luoghi pubblici per la propria attività”. Nelle prossime settimane sarà organizzato un incontro con le attività produttive del territorio al fine di illustrare le novità introdotte dal nuovo regolamento.

Il consiglio comunale infine ha aderito al Patto dei Sindaci per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC) prevedendo anche per il piccolo comune eoliano la riduzione del 40% delle emissioni di CO2 entro il 2030, mediante  un apposito piano che dovrà essere redatto. “L’adesione al PAESC conferma la strada della sostenibilità intrapresa già da tempo dal Comune di Santa Marina Salina” conclude il Sindaco “ e la redazione del PAESC,oltre ad essere uno strumento necessario per accedere a bandi e misure europee in materia energetica , dovrà contenere tutte quelle soluzioni utili a rendere energeticamente efficiente la nostra Comunità e promuovere la mobilità sostenibile”.

Adesione che anticipa solo di qualche giorno la presentazione del progetto pilota “Clean Energy for UE Islands” promosso dalla Commissione Europea e fortemente sostenuta dall’Amministrazione Comunale, nel quale Salina, in rappresentanza per l’Italia partecipa insieme ad altre cinque realtà insulari europee, per sviluppare sistemi e modelli di produzione energetica e mobilità sostenibile da estendere in seguito alle altre realtà insulari europee.

Share