Sanità, l’assessore De Luca critica : ” hanno cambiato idea rispetto a quanto promesso in campagna elettorale”

COMUNICATO STAMPA
SANITÀ

L'assessore Tiziana De Luca

L’assessore Tiziana De Luca

Si è tenuta ieri 20 settembre 2018 presso l’Assessorato alla Salute della Regione Sicilia la prima riunione del tavolo tecnico permanente per le problematiche sanitarie delle Isole Minori della Regione Sicilia, istituito con D.A. 1469 del 10.08.2018.

Presieduto dal Capo della segreteria di Gabinetto dell’Assessorato alla Salute, Avv.Croce, in rappresentanza dell’Assessore Razza, di nuovo e spiacevolmente non presente, dal Dirigente del Dipartimento per la pianificazione strategica Dott.La Rocca e dal Direttore del Servizio 6 Isole Minori Dott. Sebastiano Lio, al tavolo hanno partecipato il Comune di Lipari, rappresentato dalla scrivente, accompagnata dal Consigliere Comunale Giuseppe Grasso, i tre Comuni di Salina, S.Marina, Leni e Malfa, i Comuni di Favignana, Pantelleria e Lampedusa nonché i Distretti sanitari di Trapani, Palermo e Messina, il Dott. Alajmo del 118 e il Dott. Salvatore De Gregorio del ANSPI.

Una vistosa ed importante assenza è stata quella dei Commissari/Dirigenti Generali delle Asp, tra cui Messina nella persona del Dott. Sirna, che sono decaduti con decreto assessoriale appena due giorni prima!

Ogni Territorio ha palesato le proprie esperienze e le stringenti criticità, la scrivente però, essendo stata promotrice, insieme ai Consiglieri Comunali, del presente tavolo di monitoraggio, ha denunciato nuovamente, a distanza di quattro mesi dal precedente incontro del 24.05.18, cui sono seguite due note a mia firma del 31.07.2018 nr. prot. 17253 e del 04.09.2018 nr. prot. 19289, di pari argomento, la grave carenza di personale medico, dalla seconda unità di Cardiologia a quelle di Ginecologia ed Ortopedia, l’incomprensibile trasferimento di uno dei sei medici di P.S. dal presidio di Lipari a quello di Milazzo in piena stagione estiva, il disagio enorme subito dalle guardie mediche di Filicudi, Alicudi, Stromboli e Panarea dove, presente la doppia unità medica in turno diurno dal 15/6 al 15/9, in notturno hanno fatto i salti mortali sia per la presenza di una sola unità nonché per la mancanza di strumentazione adeguata.

Ho evidenziato l’incongruità di una rete ospedaliera regionale che è stata abbozzata senza tenere conto delle reali esigenze delle Eolie e avanzata in maniera forte la chiara richiesta della riattivazione del Punto Nascita sia per Lipari che per Pantelleria, sostenuta in modo funzionale e stringente dal Dott. De Gregorio, in quanto territori dove insistono i presidi ospedalieri, anche in ragione del fatto che il contributo economico dato alle partorienti non può coprire i disagi sociali e familiari sostenuti come pure l’insicurezza di un elicottero che non può essere sempre “meteo-garantito”.

Abbiamo richiesto infine , e siamo in attesa di riscontri a breve, di avere un confronto del Tavolo permanente in anticipo rispetto ai 4 mesi previsti nel decreto poiché vogliamo il prima possibile entrare in contatto con il Dirigente Generale dell’Asp Messina, appena sarà nominato.

Abbiamo attestato la volontà con le altre Piccole Isole dell’esigenza di fare fronte comune sui temi sanitari affrontati e, ringraziando l’Assessore e il suo staff per l’opportunità di una sede adeguata come il Tavolo permanente istituito per la Sanità, non permetteremo più, come ha affermato bene il Consigliere Grasso, a nessuno di fare campagna elettorale su Punto nascita e temi importanti per poi cambiare idea a scapito delle nostre Isole e del nostro diritto alla Salute.

Lipari, 21.09.2018

Tiziana De Luca
ASSESSORE ALLA SANITÀ

Share