Rosa: nelle isole mancanza di educazione e di responsabilità civica

Egr. Direttore,

giovannimelarosa160da anni vado affermando che nelle isole l’acqua è un bene prezioso e quindi gestito e usato con criterio. Purtroppo per quanto riguarda la gestione dell’acqua e tanti altri problemi quali i trasporti e la raccolta differenziata, tanto per essere chiari ,il problema non è legato alla gestione Amministrativa ma alla educazione e al comportamento dei singoli soggetti.

Attaccare la Amministrazione quando è evidente lo spreco della risorsa o la cattiva educazione nei riguardi dello smaltimento dei rifiuti è soltanto un mezzo di speculazione politica e i problemi rimangono senza soluzione.

Non è possibile che la Regione paghi tonnellate di acqua utilizzata per innaffiare orti e giardini…tanto per citare un esempio di utilizzo improprio della risorsa…o che si accumuli la spazzatura perchè manca la coscienza per una conforme o faticosa raccolta … si tratta soltanto di mancanza di EDUCAZIONE ..e di RESPONSABILITA’ CIVICA .il resto sono soltanto chiacchiere.

In questa situazione non invidio la posizione degli Attuali Amministratori che non volendo o potendo adottare provvedimenti Educativi quali ordinanze rivolte a sanzionare eventuali sprechi o ad applicare normative di legge sono costretti a “tirare avanti”….fino alla rottura che inevitabilmente andrà a colpire i più deboli.

In attesa di provvedimenti già adottati presso molte altre Amministrazioni …rimane il fatto che fortunatamente ,per ora, grazie alla attuale Amministrazione il punto di criticità rimane nei limiti.

Da Vulcano Giovanni Rosa

Share