Tarnav collegamenti veloci

Rimborsi gonfiati : l’amarezza del dirigente Subba e la certezza che smonterà quanto contestato

Riceviamo dal dott. Francesco Subba, dirigente del settore economia e finanze del Comune di Lipari e pubblichiamo:

Gentile Direttore,

il dott. Francesco Subba, Ragioniere generale del Comune di Lipari

il dott. Francesco Subba, Ragioniere generale del Comune di Lipari

dopo aver passato l’intera giornata di ieri a studiare carte e documenti, voglio intervenire in riferimento alla sentenza di primo grado relativa alle cosiddette “spese di missione“, in virtù della quale è stata data notizia di mia condanna. Faccio presente di essere stato assolto da tutti i capi d’imputazione di maggiore gravità (3 su 4).

Pensavo di essere stato definitivamente tirato fuori da questa vicenda visto che nel corso del processo era stata accertata la mia estraneità rispetto ai fatti contestati ad altri soggetti, ovvero quelli connessi all’esercizio del ruolo che ricopro al Comune di Lipari (ed in effetti così è stato viste le mie assoluzioni) però mi ritrovo contemporaneamente condannato non per l’esercizio del ruolo di controllo ma per fatti connessi ad una mia missione, effettuata per motivi istituzionali (marzo 2009 a Roma presso Ministero dell’Interno a seguito della quale il Comune ha recuperato € 700.000,00 circa di trasferimenti statali che si ritenevano persi relativi agli anni 1993-1994-1995).

In base al dispositivo del giudicato (avremo la sentenza con le motivazioni entro 90 giorni) ritengo che la mia condanna riguardi una contestazione relativa ad una spesa di missione, considerata non ammissibile, pari ad € 5,65, per la quale ho già prodotto adeguati documenti giustificativi che comprovano la mia correttezza e l’insussistenza di danno per l’ente, insussistenza di danno peraltro già accertata dalla Procura della Corte dei Conti che su mia istanza mi ha personalmente sentito e ha archiviato il procedimento riportando nel proprio decreto apposita dicitura relativa alla correttezza delle relative procedure amministrative.

Basito, incredulo e fortemente amareggiato per ciò che si è verificato resto in attesa delle motivazioni di una sentenza che non comprendo e sono certo che in appello la mia posizione sara’ definitivamente chiarita.
Ringrazio quanti, a conoscenza dell’accaduto, mi hanno manifestato stima e solidarieta’ (particolarmente apprezzati quelli dei componenti di organi istituzionali e di controllo del nostro Comune).
Francesco Subba

( Tra gli estimatori del dott. Subba ci siamo anche noi del Giornale di Lipari e siamo sicuri che in appello riuscirà a smontare quanto contestatogli. P.P.)

Share