Rifiuti: la Loveral puntualizza sulle mensilità arretrate ma ci sono degli obblighi

rifiuti 5Lipari- ” Per dovere di cronaca i mesi di salari non saldati totalmente sono maggio e giugno. La Loveral , invece, deve ricevere dal Comune il pagamento del servizio a partire da aprile”. Questa la replica che ci ha inviato Loredana Pinto,  della Loveral in merito al nostro articolo di questa mattina sul fermo, di oggi, per due ore, degli operatori ecologici. Il fermo dell’attività sarà replicato per due ore, e per due giorni, tra il 29 luglio e il 1° settembre.

Da nostre verifiche , tuttavia, risulta come da contratto, del resto, che la ditta deve essere in grado di pagare due mensilità in caso di ritardo dei pagamenti da parte del Comune. Il problema, pertanto, non dovrebbe neanche porsi.

E’ vero, comunque, che ci sono dei ritardi bancari nei trasferimenti dei fondi Comunali alla ditta. Ma non sono addebitabili all’ente che , anzi, sarebbe tra quelli a saldare con regolarità i servizi prestati ( a differenza ad esempio di Milazzo, dove opera la stessa Loveral e dove nelle strade ci sono delle vere proprie discariche a cielo aperto ) .

I mandati  dei mesi di aprile e maggio da parte del Comune di Lipari, ad esempio, sono stati trasmessi alla banca da tempo ma i ritardi del sistema bancario hanno bloccato tutti i pagamenti verso i fornitori. Tali ritardi dovrebbero cessare a giorni. Al Comune l’unico mandato da completare è giugno mentre luglio deve ancora finire.

Rifiuti : mancano quattro mensilità, operatori Loveral dalle 10,00 di oggi fermi

0001

Share