Rifiuti, Giorgianni ai lavoratori Loveral Uil : “con loro dialogo quasi quotidiano”

Nota del sindaco di Lipari Marco Giorgianni

marco giorgianniNei miei numerosi anni da Amministratore fatico ancora a comprendere motivazioni e scopi di certe azioni rivolte all’operato del Sindaco e della Amministrazione. Mi riferisco, nello specifico, alla nota pubblicata ieri sui notiziari on line di una parte dei dipendenti della Loveral, che, con un ingiustificato sarcasmo, mi imputano una ipotetica quanto assurda disparità di trattamento nei confronti dei lavoratori della ditta stessa.

Tali affermazioni, che oltre ad essere evidentemente menzognere e fuori luogo, appaiono particolarmente offensive sia nei confronti della mia persona che nel rispetto del percorso di confronto che in questi anni non è mai venuto a mancare tra l’Ente Comunale e i lavoratori.

Premetto che solo a seguito delle ultime note firmate inviatemi (fatta eccezione di quest’ultima), ho scoperto il sindacato di appartenenza di alcuni dei dipendenti Loveral, argomento che mai è
stato al centro del mio interesse – figuriamoci delle mie azioni : la dignità del lavoratore e il rispetto da parte del Sindaco prescinde dalle sigle di appartenenza, siano esse sindacali, politiche o di qualunque altra natura.

A dimostrazione di tale, irrinunciabile, principio morale, posso affermare che ho ricevuto sempre
collettivamente tutte le delegazioni sindacali dei lavoratori Loveral, rispondendo prontamente sia alle richieste ufficiali che a quelle informali e contingenti.
Se una disparità di trattamento c’è stata, forse è stata nella disponibilità totale da parte mia al confronto, al dialogo, quasi quotidiano, con quei rappresentanti dei lavoratori che – ripeto -apprendo adesso, fanno capo alla Uil trasporti.

Entrando invece nel merito delle azioni di questa Amministrazione, è innegabile che da parte dell’Ente siano regolarmente e nei tempi previsti dalle normative, assolti tutti gli obblighi con la ditta appaltante che competono ai nostri uffici, così come gli stessi rappresentanti sindacali Uil hanno scritto e sostenuto nella nota inviatami lo scorso 30 gennaio.

Parallelamente, a sostegno delle richieste e dei disagi espressi dai lavoratori nei confronti della ditta, l’Amministrazione è sempre intervenuta, nei limiti delle proprie competenze e capacità di azione, convocando la suddetta Loveral, sollecitando con la dovuta insistenza in occasione di ritardi e mancati pagamenti, e intervenendo, all’occasione, per tutte le altre inadempienze o deficit sottolineati
dai lavoratori, anche con iniziative d’ufficio, con verifiche e controlli da parte della Polizia Municipale, cui hanno fatto seguito anche gravi contestazioni economiche.

Tutto quanto affermato è pubblico e documentabile, e a ragion di ciò, chiedo la medesima serietà e il riscontro coi fatti quando si muovono accuse così infamanti, seppur celate da goffo sarcasmo, e non una nota inviata ai giornali che, non essendo firmata, esula chiunque dalla responsabilità delle proprie affermazioni.

Share