Tarnav collegamenti veloci

Regionali : listini e liste del laboratorio in vista delle politiche

palazzo-orleans

A poco meno di un mese dalle elezioni regionali del 5 novembre, otto i candidati alla presidenza della Regione Siciliana: Nello Musumeci, Claudio Fava, Fabrizio Micari, Giancarlo Cancelleri, Franco Busalacchi, Roberto La Rosa, Piera Maria Loiacono e Francesco Tanasi. A sostegno di Musumeci uno schieramento composto da Fratelli d’Italia, Noi con Salvini, Forza Italia, Popolari-Autonomisti Idea Sicilia, Energie per l’Italia, Siciliani Indignati e Diventerà Bellissima. Giancarlo Cancelleri dopo le tanto contestate”Regionarie” guida la lista del M5S. Il centrosinistra punta su Fabrizio Micari, rettore ( autosospeso non rinunciando alla carica) dell’Università di Palermo. E’ sostenuto da Pd e Centristi per l’Europa, dagli alfaniani di Alternativa popolare e Arcipelago Sicilia, la lista dei territori voluta dal sindaco di Palermo. Completano il quadro Sicilia Futura, Psi e Centro federativo cristiano democratico. Claudio Fava torna in corsa con Mdp-Articolo 1, Sinistra Italiana, Rifondazione Comunista, Possibile, Socialisti Siciliani e Verdi. L’ex dirigente della Regione, Franco Busalacchi, leader dell’associazione “I Nuovi Vespri”, conta invece su un “cartello” di soggetti politici che si sono coagulati attorno a lui. “Noi Siciliani con Busalacchi – Sicilia Libera e sovrana” è infatti il contenitore in cui stanno, oltre a sicilianisti e sovranisti, anche “Vox Populi Voluntas Dei” (movimento animato da Lucia Pinsone, che ha deciso di fare un passo di lato per sostenere Busalacchi), Forza del Popolo e il Popolo delle partite Iva-Autonomi e Lavoratori Uniti. Il movimento indipendentista Siciliani Liberi ha scelto l’avvocato Roberto La Rosa; mentre nella corsa alla presidenza della Regione Piera Maria Loiacono corre con l’appoggio di Libertas e Partito liberale italiano. In campo c’è anche Francesco Tanasi, leader nazionale del Codacons. L’associazione dei consumatori rinuncia alla mediazione dei partiti e punta a fare politica dentro le istituzioni, forte del sostegno di 34 associazioni a difesa di cittadini, ambiente e professionisti.  L’appuntamento elettorale nell’Isola sarà una sorta di “antipasto” del voto politico che si terrà nella primavera del 2018. L’esito di questa competizione potrebbe determinare anche quelli che saranno i possibili schieramenti dei vari partiti alle elezioni nazionali. La Sicilia come laboratorio politico nazionale: espressione parecchio inflazionata, ma che sintetizza bene il “sistema Italia”. La Sicilia infatti non è altro che un’Italia al cubo, nei pregi e nei difetti.

Per la prima volta quest’anno i deputati da eleggere a Palazzo dei Normanni scenderanno da 90 a 70. Di questi, 62 saranno eletti tramite un sistema proporzionale con sbarramento al 5%. Oltre al candidato governatore arrivato secondo, verranno eletti 7 deputati, compreso presidente incluso, attraverso dei listini bloccati. Il meccanismo del listino è quindi una sorta di premio di maggioranza che viene attribuito al candidato vincitore: un modo per dare più stabilità e governabilità alla coalizione.

I listini ( da gds.it)

Listino Cento passi Claudio Fava presidente: Fava Claudio, Campo Raffaella, Bonincontro Maurizio, Maggio Mariella, Cafà Paolo, Stancanelli Annalisa, Fundarò Massimo

Listino Nello Musumeci presidente: Musumeci Sebastiano detto “Nello Musumeci”, Miccichè Giovanni detto Gianfranco, Grasso Bernadette Felice, Di Mauro Giovanni detto Roberto, Savarino Giuseppa detta Giusy o Giusi, Turano Girolamo detto Mimmo, Amata Elvira.

Listino del candidato Fabrizio Micari: oltre a Micari, ne fanno parte Alice Anselmo, Nicola D’Agostino, Mariella Lo Bello, Antonio Rubino, Valeria Sudano e Vincenzo Vinciullo.

Listino Sicilia liberi Roberto La Rosa presidente: La Rosa Roberto, Cassata Castrenze detto Enzo, Pititto Maria Antonietta detta Antonella, Panebianco Raffaele, Versaci Francesca, Fabara Salvatore detto Salvo, Sole Luna Stella.

Listino Movimento 5 stelle Giancarlo Cancelleri presidente: Cancelleri Giancarlo, Ciancio Gianina, Siragusa Salvatore dettto Siracusa,  Ferreri Vanessa, Zito Stefano, Zafarana Valentina, Tancredi Sergio

Anche Piera Maria Loiacono ha presentato, alla cancelleria della corte d’appello di Palermo, la “Lista civica per il lavoro”, il listino legato alla sua candidatura a governatore. Oltre alla Loiacono, ci sono Innocenzo Di Lorenzo, Eliana Bosin, Luca Scacco, Maria Campanella, Salvatore Occhipinti e Angela Ilari.

Listino Noi siciliani con Busalacchi: Francesco Paolo Busalacchi, Lucia Pinsone, Massimiliano Lillo Musso, Claudia Capaci, Arcangelo Mazza, Emanuela Di Grandi detta Elena, Francesco Prestigiacomo.

A sorpresa spunta un altro candidato alla presidenza della Regione: Pierluigi Reale. E’ il capolista del listino di Casapound del quale fanno parte anche Giovanna Maria Ferrara, Francesco Paolo Ferrante, Giusy Morello, Andrea La Barbera detto Ajovalasit, Carla Angrisano, Giuseppe Di Salvo.

Le liste per la provincia di Messina ( da gds.it)

Cento passi per la Sicilia (Fava presidente)
Fava Claudio
Bertuccelli Ketty
Campo Raffaella
Corrao Marcello
Grioli Giuseppe
Gullotta Francesca
Italiano Ciccio
Rella Maurizio

Popolari e Autonomisti (Musumeci presidente)

Amoroso Antonietta
Briguglio Mario
Catalano Santo
Causarano Patrizia
Corona Roberto
Currenti Carmelo
Foti Silvana
Pettinato Marco Antonio

Movimento 5 stelle (Cancelleri presidente)

Zafarana Valentina
Russo Leonardo
Mazzeo Francesco
Fanara Carlo
De Luca Antonino
La Spada Alberto
Papiro Antonella
Raffa Angela

Siciliani liberi (La Rosa presidente)

La Rosa Roberto
Castriciano Gianluca
Braccini Deborah
Giandolfo Pietro
Sindoni Antonino
Lo Dico Marco
Spinelli Francesca Rita
Versaci Francesca

 Sicilia vera Libertas rete democratica Unione di centro (Musumeci presidente)

De Luca Cateno
Sidoti Rosario
Calà Helga
Lo Giudice Danilo
Panarello Caterina
Previti Giuseppe
Zirilki Daniela

Forza Italia (Musumeci presidente)

Formica Santi
Barresi Cristina
Calderone Tommaso Antonino
Genovese Luigi
Germanà Antonino Saòvatore
Grasso Bernadette Felice
Mento Elvira
Raineri Mangialino Federico

Diventerà bellissima (Musumeci presidente)
Croce Ferdinando
D’Aveni Antonio
Galluzzo Giuseppe
Magistri Simone
Paratore Davide
Recupero Maria Rosa
Regalbuto Gabriella
Sterrantino Chiara

Fratelli d’Italia/Noi con Salvini (Musumeci presidente)

Amata Elvira
Catalfamo Antonio
Corvaja Giuseppe
Di Natale Elisabetta
Ortoleva Antonio Giuseppe
Pino Carmelo
Scaravaggi Sabina
Stancanelli Luigi

Udc (Musumeci presidente)
Cateno De Luca
Rosario Sidoti
Antonino Calà
Helga Corrao
Danilo Lo Giudice
Caterina Panarello
Giuseppe Previti
Daniela Zirilli

Sicilia Futura (Micari presidente)
Calderone Santi
Catanzaro Maria
Greco Marcello
Insana Maria Grazia
Misiti Annita
Picciolo Giuseppe
Torre Barbera Carmelo

Ap (Micari presidente)
Ardizzone Giovanni
Fasolo Cettina
Fracassi Maria Grazia
Franchina Massimo
Francilla Matteo Giuseppe
Mammola Salvatore
Moraci Francesca
Sciuto Letteria detta Giovanna)

Noi Siciliani (Busalacchi presidente)
Pinsone Lucia
Salviera Rosario
Garozzo Pietro
Ferrara Rosa
Barbera Luigi
Trovato Angela
Bandiera Giuseppe
Oliveri Santina

Pd (Micari presidente)
Laccoto Giuseppe detto Pippo
Cogliandolo Letteria
De Domenico Francesco detto Franco
De Pasquale Mariella
Giglia Emanuele
Sciotto Matteo
Iapichino Giulia
Currò Alessia

ESCLUSA PER RITARDO NELLA PRESENTAZIONE

Arcipelago Sicilia (Micari Presidente)  
 
Crocetta Rosario
Barbalace Nicola
Grasso Nunziato
Notarianni Aurora
Isaja Gaetano
Colina Alessandra
Raffa Sandra
Simeone Massimo

Casapound
Francesco Paolo Ferrante
Giuseppe Di Salvo
Carla Angrisano
Andrea La Barbera

 

Share