Tarnav collegamenti veloci

Raccolta rifiuti: nave ancora ferma, un altro giorno di stop

foto spazzatura canneto

Lipari – Dal reperimento , come tutti i comuni siciliani, l’anno scorso, di una discarica,  a lavori , a quanto pare indifferibili, disposti dall’autorità marittima su segnalazione del Rina, alla nave che trasporta la spazzatura dalle isole nella terraferma. Risultato : Eolie colme, anche quest’anno , di immondizia. Da Filicudi a Panarea, da Stromboli a Vulcano un coro , comprensibilmente inarrestabile, di lamentele e foto di cassonetti straboccanti di ogni materiale sui social , ormai sfogatoio dei disagi. Cosa è avvenuto ? Da cinque giorni non si raccoglie la spazzatura nelle strade perché la nave dei rifiuti è stata sottoposta , d’urgenza, a lavori di adeguamento al portellone di imbarco-sbarco .

0001 Il mezzo dovrebbe rientrare in servizio da domani; frattanto, al Comune, ancora senza Amministrazione dopo le elezioni dello scorso 11 giugno, e con il sindaco Marco Giorgianni , tra un problema e l’altro, alle prese anche con quello  della composizione della nuova Giunta, l’emergenza è stata affrontata, proprio come l’anno scorso,  inviando, ove possibile, con i mezzi di linea non sempre disponibili, autocompattatori e scarrabili per togliere dalle strade quanta più immondizia possibile, soprattutto organico. Visto il periodo, però, si tratta di misure insufficienti perchè le Eolie stanno conoscendo , anche per le note questioni internazionali , un nuovo boom turistico.

Vulcano

Vulcano

Ma , ovviamente , in queste situazioni, si pagano a caro prezzo anni di ritardi circa una efficace gestione della raccolta differenziata, specie dell’umido; anche e soprattutto per il quale, va ricordato, la Regione finanzia, ogni anno, lautamente, il trasporto con nave .

Per il superamento di questa nuova emergenza manca poco , dunque. In ogni caso anche il servizio giornaliero di raccolta non è dei migliori e non sono mancate le diffide alla ditta ( la rescissione di questo passo non è solo una ipotesi). E si guarda, ormai, inevitabilmente, alla nuova gara : da gennaio chi si aggiudicherà la gestione del servizio integrato dovrà anche provvedere ad attrezzare le aree di trasferenza nelle sei isole di competenza del Comune di Lipari. L’auspicio è che venga definito l’iter per la loro disponibilità quanto prima.

Share