Tarnav collegamenti veloci

Quelli che…la campagna elettorale : politici senza scampo

Comune

Sommessamente

Ha ragione Rosellina Neri : ” Non abbandonateci !!! Filmatevi che so, mentre siete a casa e pulite i fagiolini, oppure mentre fate la spesa e siete indecisi su quali cereali scegliere per la colazione, o quando rimproverate il gatto perchè è salito sul divano; mentre vi lavate i denti, quando fate il cambio stagione. Vi prego non ci abbandonate, ormai siete entrati nelle nostre famiglie come Il Segreto o Cento Vetrine !!!! Non lasciateci soli “. 

La campagna elettorale è finita e, ammettetelo, già vi manca il social can can del caffè alle tre, della diretta con Marco , dello spiritato Pierino e dei suoi 7 mila caffè,  frammenti di comizi , sapientoni o espertoni dell’ultima ora a go-go con la soluzione pronta . Un circo, tra il serio e il faceto fatto di sogni e speranze , tra famose citazioni e clamorosi strafalcioni . E’ stata la prima campagna elettorale dei social con tutti i pro e contro : l’immediatezza di Facebook ha dettato i tempi, senza filtri e tutele; tutti con diritto di parola, con libertà d’accusa e di offesa, tutto all’insegna del ” a cu viu…viu” anche a costo di mirabolanti manovre della serie ” Indietro tutta…” .

Da pc , tablet e telefonini tutti hanno però ritrovato, per oltre un mese, il senso di comunità tra critiche più o meno sensate e proposte. Il valore che emerge è proprio questo. E non andrà disperso, come accadeva in passato . L’epoca segna il cambio di passo : la politica ora – se ne rendano conto i protagonisti, fortunatamente tutti politicamente giovani – è costantemente sotto esame e, per questo, la conferma di Giorgianni, dopo cinque anni di duri sacrifici che lo hanno reso impopolare, vale doppio.

Peppe Paino

Share