0021 aprile 2009

L’incidente dell’aliscafo Platone

 Grave incidente all’aliscafo “Platone” nella fase di avvicinamento al porto di Santa Marina Salina. Nel processo è emerso che la causa dell’incidente del natante finito contro il molo del porticciolo di Salina, era stata la velocità sostenuta durante le fasi di avvicinamento all’area di attracco. Il comandante – come sostenuto nel dibattimento – non sarebbe riuscito a moderare la velocità per un guasto tecnico ai comandi del natante. Sull’aliscafo “Platone”, oltre ai membri dell’equipaggio, viaggiavano sette passeggeri. Nello schianto contro il molo di attracco del porto di Salina, solo due dei sette passeggeri riportarono ferite fortunatamente non gravi. Il natante subì notevoli danni.

Il comandante fu riconosciuto colpevole di naufragio colposo e condannato a quattro mesi di reclusione, pena sospesa.

005 004003