Tarnav collegamenti veloci

Panarea: pericoli per i bagnanti alla Cala degli Zimmari, turisti presentano esposto alla Procura

cala zimmari

Panarea- Ancoraggio “selvaggio” di barche, ben al di sotto dei 150 metri dalla riva , con tanto di scarichi in mare e attraversamento della fascia di balneazione a motore acceso con evidenti rischi per i bagnanti. Esposto denuncia di un’ottantina, tra turisti e semiresidenti ( prima firmataria Frances Oliver in Catania), alla Procura della Repubblica di Barcellona , al Sindaco e al Circomare Lipari sui pericoli presenti nella caletta degli Zimmari . Si contesta la continua violazione delle norme vigenti in materia di navigazione e la mancanza di controlli . ” La presenza costante delle barche all’interno della caletta , a distanze spesso inferiori ai 100 mt dalla riva – si evidenzia nell’esposto- ha come conseguenza immediata un visibile e grave inquinamento delle acque dovuto allo scarico in mare dei serbatoi dei servizi igienici e delle cucine. Questo ha provocato numerosi casi di impetigine soprattutto nei bimbi che di norma preferiscono giocare sulla battigia ( che in questi periodi di trasforma in ” pozzo nero” “; ed ancora, ” se si vuol concedere l’accesso a riva dei mezzi a motore , si suggerisce la creazione di una corsia ai margini della baia in modo che i bagnanti possano avere uno spazio per nuotare senza rischiare la vita . I rischi per bagnanti e sub sono estesi a tutta la costa dell’isola di Panarea”.

0001

SCOPRI TUTTE LE OFFERTE 

Share