Panarea e Stromboli, controlli Guardia costiera – GdF alle motonavi per minicrociere

IMG_5154

(Comunicato Guardia Costiera Lipari) Giornate intense di controlli presso le isole minori dell’Arcipelago eoliano hanno coinvolto vari militari della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza di Lipari che, assieme ed ognuno per le proprie competenze, hanno monitorato tutte quelle attività commerciali che vivono di mare.

L’operazione congiunta ha interessato in particolar modo le isole di Panarea e di Stromboli, mete ambite e prese d’assalto da quel turismo di massa che viaggia a bordo delle oramai numerose unità navali adibite al trasporto di passeggeri via mare.guardia costiera barconi

La crescita di questo fenomeno ha portato, difatti, le Autorità ad intensificare i controlli a bordo di tali unità al fine di garantire standards sempre più elevati di sicurezza a favore degli stessi passeggeri. Nello specifico, la Guardia Costiera ha monitorato il rispetto del numero massimo di passeggeri trasportabili per ciascuna unità navale associando il consueto controllo documentale e delle dotazioni di sicurezza che obbligatoriamente queste navi devono avere a bordo.

guardia costiera barconi 1La Guardia di Finanza ha approfondito invece gli aspetti fiscali e di contabilità legati alla vita operativa delle stesse unità e dei relativi equipaggi al fine di contrastare il lavoro “nero” e gli illeciti in campo finanziario.

L’attività di monitoraggio da parte di Guardia Costiera e Guardia di Finanza continuerà senza soluzione di continuità per tutto il periodo estivo di maggior afflusso turistico con lo scopo di sensibilizzare gli imprenditori che operano sul mare al rispetto delle normative vigenti in materia di sicurezza e di polizia economico finanziaria.

 

Share