Tarnav collegamenti veloci

Ospedale senza cardiologi, esposto denuncia di Biviano

Lipari- Esposto denuncia del consigliere comunale Giacomo Biviano Al DIRETTORE GENERALE DELL’ ASP ME 5; Al PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIA; ALL’ ASSESSORE REGIONALE ALLA SANITÀ; Al SINDACO DEL COMUNE DI LIPARI E, p.c. ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA
BARCELLONA P.G

il consigliere Giacomo Biviano

il consigliere Giacomo Biviano

OGGETTO: Emergenza Ospedale di Lipari: Assenza di cardiologi in pianta stabile e relative disposizioni di servizio.

Nella qualità di Consigliere Comunale del Comune di Lipari e nell’interesse della collettività che rappresento espongo quanto segue:

Da circa un mese l’ospedale di Lipari risulta privo di cardiologi in organico, con conseguenti gravi rischi per tutti i cittadini, in particolar modo per i pazienti ricoverati e/o assistiti con patologie cardiache improvvise di una certa gravità.

L’attuale atto aziendale prevede per l’ospedale di Lipari tre posti di cardiologo in pianta stabile. Due sono stati coperti a tempo indeterminato attraverso specifici concorsi. Il terzo, invece, non è mai stato assegnato.

Dei due cardiologi assunti a tempo indeterminato, nessuno, incredibilmente, presta servizio presso l’ospedale di Lipari, nonostante ciò fosse previsto negli stessi bandi di concorso.

D’Anieri & C. : le offerte fino al 26 gennaio

Uno, infatti, nonostante sia stato richiamato con apposito provvedimento, dopo oltre due anni di aspettativa, continua a prestare servizio in un’altra struttura del siracusano in attesa che il TAR si pronunci sul ricorso presentato dallo stesso medico contro il provvedimento di richiamo.

L’altro, invece, dal mese di ottobre 2016, in base ad una specifica ed incomprensibile disposizione di servizio, è stato trasferito presso l’ospedale Zocca di Barcellona Pozzo di Gotto. Una decisione oggi irragionevole, vista l’attuale assenza di cardiologi in organico presso la struttura liparese, che ha privato i cittadini eoliani di una indispensabile figura in pianta stabile.
E’ assurdo che il cardiologo titolare non sia stato ancora richiamato nel posto dove risulta vincitore di concorso nonostante l’attuale emergenza.

Come dovranno essere affrontate, infatti, le emergenze indifferibili senza la presenza di un cardiologo in organico?

Quali sono le reali motivazioni che spingono a mantenere il suddetto cardiologo in un’altra struttura? Quali ragioni superiori ne impediscono il ritorno?

L’ospedale di Barcellona P.G. ha comunque in organico 3 / 4 cardiologi a differenza dell’ospedale di Lipari che da circa un mese non ne ha nessuno. Che senso ha, pertanto, data l’attuale emergenza, continuare a mantenere il cardiologo titolare a Lipari nella struttura sanitaria barcellonese?

Alla luce di quanto sopra, si chiede di accertare quanto esposto e di verificare lo stato di sicurezza attuale dell’ospedale di Lipari vista la perdurante assenza di cardiologi in organico.

Il Consigliere Comunale
Dott. Giacomo Biviano

Share