Oltre le Eolie, trasporti marittimi: Caremar aumenta le tariffe

Nuovo anno all’insegna dei rincari per la compagnia di navigazione Caremar. Da alcuni giorni, infatti, il costo dei titoli di viaggio sia per residenti che per pendolari e turisti è aumentato. Un rincaro che, applicato a tutte le tratte del golfo di Napoli operate dalla suddetta compagnia di navigazione, se per alcuni è passato inosservato, ad altri invece, più avvezzi a viaggiare sulle vie del mare non è sfuggito.

Nello specifico parliamo di un aumento, in linea di massima di 10 centesimi sul costo di traghetti ed aliscafi per i residenti delle isole del Golfo, e di 20, 30 centesimi per i non residenti. Il costo della corsa traghetto, ad esempio, per la tratta di Ischia-Napoli è passato da euro 3,50 a 3.60 mentre per i non residenti da 12.10 dello scorso anno a 12.30. Stessa sorte anche per quanto riguarda le corse veloci dove i costi dei titoli di viaggio hanno registrato, in alcuni casi, in special modo sempre per i non residenti, un aumento di 30 centesimi. Un turista che viaggerà da Napoli verso Ischia, infatti, pagherà da oggi per l’aliscafo non più 17 euro 60 come accadeva fino a pochi giorni fa, ma 17 euro e 90.

Le modifiche tariffarie si registrano anche per quanto riguarda l’imbarco dei veicoli a bordo dei traghetti e che, variando anche in base alla grandezza dei veicoli stessi, sono state maggiorante, anche di ben 50 centesimi. Rincari questi che, seppure minimi, inaugurano un 2018 ancor meno economico per chi viaggerà con Caremar sulle vie del mare. La ratio dell’adeguamento tariffario sembra seguire quanto già stabilito a metà dello scorso anno dalla Regione Campania, chiamata ad approvare il nuovo piano tariffario proposto dalla suddetta compagni di navigazione.( torremare.net)

Share