Tarnav collegamenti veloci

Motopesca semi affondato a Malfa : evitata una tragedia nella notte

motopesca peppuccio

Salina- Impatta contro i bassi fondali della baia di Pollara , si apre una falla nello scafo e inizia a imbarcare acqua. Per l’equipaggio del motopesca “Peppuccio” ( fortunatamente tutti illesi) una notte da ricordare per cercare di mettersi in salvo in lotta contro il tempo evitando di perdere la barca, cioè i sacrifici di una vita per andare avanti.
Lanciato l’allarme la zona è stata raggiunta nel più breve tempo possibile dal motopesca “Nicola Padre” di Claudio Saltalamacchia, di base a Salina,  dall’unità specializzata ” Corvo” di Angelo Portelli, partita da Lipari con i mezzi di soccorso del Circomare Lipari ( CP 322). E’ stato evitato l’affondamento nelle acque antistanti il porto di Scalo Galera a Malfa.

motopesca peppuccio 1

sergio-costanzo160
Stabilizzato il motopesca, lo stesso è stato rimorchiato nel porto di S.Marina Salina, dove il personale della locale Delegazione di Spiaggia, con l’aiuto di volontari  aveva già approntato l’autogru necessaria a metterla in sicurezza, per le successive riparazioni. L’operazione si è conclusa intorno alle 3,00.
Una tragedia evitata grazie al lavoro, in sinergia, di tutti coloro che vivono il mare, nel rispetto delle sue regole e di quella solidarietà della quale sono da sempre esempio.

motopesca peppuccio 3
Il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari, Paolo Margadonna, giunto sui luoghi, ha ovviamente aperto un’inchiesta e acquisito tutti gli elementi utili per chiarire le cause che hanno generato la condizione di emergenza, risoltasi nel migliore dei modi, senza danni ulteriori se non quelli riportati dalla barca.

D’Anieri & C. ( C.so Vitt. Emanuele) : tantissime offerte fino al 29 marzo

liberty ban

Share