Tarnav collegamenti veloci

Morte marittimi Sansovino: a Lipari lutto cittadino per tre giorni

Gaetano D'Ambra, il liparese deceduto a bordo del Sansovino

Gaetano D’Ambra, il liparese deceduto a bordo del Sansovino

Lipari- ” Proclamerò il lutto cittadino per tre giorni. Questa è una disgrazia che colpisce non solo un nostro concittadino e i propri familiari ma anche i suoi colleghi che operavano al servizio degli eoliani “. Lo ha annunciato al Giornale di Lipari, il sindaco Marco Giorgianni. Ricordiamo che nell’incidente di ieri hanno perso la vita Gaetano D’Ambra , 27 anni, di Lipari, secondo ufficiale di coperta; Christian  Micalizzi, 38 anni, primo ufficiale di Messina; Santo Parisi, 51 anni operaio di Terrasini.  Ferdinando Puccio, operaio di macchina, di Palermo, 38 anni, è in gravissime condizioni con  ventilazione forzata ai polmoni. Sotto osservazione al Piemonte anche il nostromo di Lipari, Nino Lombardo. Gli altri tre feriti sono Gaetano Venuti, Emanuele Geraci e il comandante Salvatore Virzì.

“Si rimane sbigottiti e addolorati per il gravissimo incidente accaduto sulla nave Sansovino attraccata al porto di Messina, dove hanno perso la vita tre siciliani e altri sono feriti. Alle famiglie delle vittime la mia personale vicinanza e l’augurio di pronta guarigione per coloro che sono ricoverati”. Lo afferma, in una nota, il parlamentare messinese di Area popolare, Gianpiero D’Alia.

“La tragedia di ieri – osserva l’ex ministro – ripropone il tema della sicurezza sul lavoro, tema sul quale non bisogna mai abbassare la guardia in un Paese, come il nostro,e in particolare in Sicilia, dove si continuano a registrare ogni anno un numero elevato di morti bianche. Spero – conclude – che le indagini interne, quelle degli inquirenti e delle forze dell’ordine possano fare chiarezza sui motivi di questa sciagura”.

Share