Tarnav collegamenti veloci

Mollato da Sardella e Russo: La Cava…costretto ad intervenire

 Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato di Alessandro La Cava. Comprendiamo che l’aver verificato la notizia dell’abbandono del suo gruppo da parte di Giovanni Sardella e Tiziana Russo, come un normale giornalista debba fare, lo abbia non poco irritato . Ma non abbiamo fatto altro che il nostro lavoro. Se il sign. La Cava è stato mollato , di fatto, dopo soli due mesi non è certamente colpa del Giornale di Lipari che, peraltro, ha sempre avuto delle riserve sulla sua candidatura a Sindaco di Lipari 

come conferma la nota a seguire.

il presidente di Art. 1, Alessandro La Cava

il presidente di Art. 1, Alessandro La Cava

Desidero intervenire pubblicamente per correggere una notizia che qualche pseudo giornalista ha voluto alimentare ad arte perché ritiene di potere in questo modo indebolire il gruppo La Cava. Preliminarmente ritengo necessario ringraziare pubblicamente l’amica Tiziana Russo e l’ex assessore Sardella per la stima e la fiducia che mi hanno accordato in questi ultimi due mesi.

Devo però riportare la notizia, pubblicata qualche giorno fa, nei giusti ranghi puntualizzando un passaggio che ritengo utile alla migliore comprensione dei fatti. Sabato 14 gennaio presso la mia abitazione si è tenuto un incontro tra il gruppo di art.1, che appoggia il sottoscritto alla candidatura di sindaco, ed altri gruppi che fanno capo rispettivamente a Gesuele Fonti e Nuccio Russo. In quella occasione, per il bene della comunità, ho ritenuto umilmente di mettere da parte le velleità personali per condividere un nuovo percorso che porterà alla scelta del candidato sindaco non più solo espressione di Art. 1 ma anche degli altri gruppi che hanno deciso di intraprendere questo percorso.

D’Anieri & C. : le offerte fino al 26 gennaio

Lealtà, trasparenza e legalità sono i principi che ci legano agli altri gruppi e che certamente ci porteranno ad aggregare altre realtà nell’esclusivo interesse della comunità, quindi non più solo La Cava sindaco, come si ipotizzava nel progetto originario, ma La Cava insieme ad altri per provare a cambiare le sorti del paese oggi in mano alle solite famiglie. Per tali motivi comprendo le ragioni, anche di carattere politico, esposte in quella occasione dell’amica Tiziana quando affermava di rimanere parte integrante del progetto solo con La Cava candidato sindaco ma la politica è anche condivisione e non potevamo non considerare l’ipotesi di aggregare altre realtà perché il fine ultimo deve comunque rimanere l’interesse collettivo e non quello personale.

Alessandro La Cava

 

Share