Medici all’ospedale : Angelo Giorgianni e quei numeri che non tornano

l'ospedale di Lipari

l’ospedale di Lipari

Il dott. Angelo Giorgianni prosegue la sua battaglia a difesa dell’ospedale di Lipari. Questo il suo ultimo post su fb con un’analisi che merita un’opportuna riflessione: ” Il direttore sanitario dell’ASP, su un quotidiano Messinese indica le percentuali di scopertura dei pronto soccorso di Lipari e Milazzo, che legittimerebbero il suo provvedimento in favore della struttura di Milazzo.
Vi chiedo umilmente scusa se da profano, alla verità assoluta dell’ ASP, mi permetto di aggiungere qualche considerazione a giustificazione della mia legittima aspettativa di utente del servizio e di quella dei turisti e residenti Eoliani.
Preciso che, seguendo lo stesso ragionamento del Direttore Sanitario, se per assurdo i suoi numeri fossero sbagliati ed i numeri che ho pubblicato fossero stati esatti, il suo provvedimento di trasferimento di un unità dal Pronto Soccorso di Lipari a quello di Milazzo, ribadisco, non sembrerebbe giustificato.
Al riguardo, senza volere innestare una guerra sui numeri, perchè sicuramente sarei perdente dovendosi ritenere che il Direttore Sanitario sia più informato di un comune cittadino come me, sommessamente rilevo che, salvo errore di calcolo, a me risultano in servizio a Lipari i dottori Albano Giovanni, Curci Desiree, Greco Vincenza e Gagliano Massimiliano e la Murgano (e sarebbero cinque, non sei). Ma puó essere che mi sbagli e mi piacerebbe esultare per essermi sbagliato, se qualcuno mi indicasse l’altro medico a cui fa riferimento il Direttore Sanitario…. Ed invero avevo già esultato (anche se i fatti recenti ridimensionano tale entusiasmo) , quando due mesi fa, era stata destinata a Lipari la dottoressa Murgano, dopo che per due anni erano stati solo in quattro medici al Pronto Soccorso, in dispregio dei livelli essenziali di assistenza e delle norme sull’accreditamento istituzionale.

Oggi sarei ben felice di apprendere che le mie informazioni sono sbagliate ed i medici presenti sarebbero addirittura sei …E, comunque, il direttore sanitario fa riferimento ai medici del 118 per le esigenze di Lipari, ma non vi è anche una adeguata dotazione di medici del 118 (8?)per le omologhe esigenze di Milazzo e, ove necessario, non è possibile anche avvalersi del supporto dei 12 medici dell’Ospedale di Barcellona?
Peraltro, mi piacerebbe da ultimo sapere se gli indicati 20 accessi giornalieri del Pronto Soccorso di Lipari sono dati reali o stimati, considerato che, ben consapevole della differenza tra accesso e prestazione, comunque nell’Agosto 2017 le prestazioni sarebbero state pari a 1294, con una media giornaliera di 41,74.
In questo contesto, a fronte delle dichiarate certezze dell’ASP, a me umilmente residua il dubbio che non è giustificato un ulteriore ridimensionamento dell’Ospedale di Lipari a discapito del sacrosanto Diritto alla salute del bacino di utenza Eoliano, che ha la stessa dignità di quello di altri territori italiani! “

Share