Marine litter : i pescatori continuano a ripulire le spiagge raggiungibili solo via mare

rifiuti pescatori

(comunicato) «Prosegue nelle isole Eolie l’attività (prevista dal PIANO D’AZIONE del FLAG «ISOLE DI SICILIA»nell’ambito del programma finanziato dal FEAMP 2014-2020 – Intervento 1.B.3) di raccolta di «marine litter» lungo le coste ad opera dei pescatori, con il coinvolgimento di pescherecci e l’utilizzo di attrezzi galleggianti. In particolare nelle isole Eolie, che formano un arcipelago costituito da sette isole (Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli, Filicudi, Alicudi e Panarea), alle quali si aggiungono isolotti e scogli affioranti dal mare, i pescatori hanno iniziato a ripulire i tratti di spiaggia raggiungibili solo dal mare, raccogliendo oltre 250 sacchi di plastica nella sola isola di Vulcano.

1

Nelle attività di raccolta sono state impegnate una ventina di imbarcazioni (sotto i dodici metri) ed una trentina di pescatori. La maggior parte dei rifiuti spiaggiati lungo i litorali sono, di norma, prodotti di plastica monouso come bottiglie, stoviglie, cannucce e buste, ma sono stati anche ritrovati dei frigoriferi e delle bombole.

È previsto, infine, che a giorni alterni i pescatori delle Eolie si alterneranno in giornate di raccolta in tutte le sette isole».

Share