Maria Carnevale : in memoria del prof. Iacolino

di Maria Carnevale

iacolinoCarissimi Gianni e Venanzio, la morte di un padre é in genere fatto privato e per voi, riservati, quasi pudichi nei sentimenti, dovrebbe scivolare via senza rumore. Cosí non é, peró. Giá il lutto cittadino annuncia l’unanime cordoglio della Cittá di Lipari, dell’isola tutta, delle Eolie. Il dolore silenzioso dei figli sará interrotto dagli innumerevoli messaggi degli altri figli, quelli a cui il Professore, con il lavoro di una vita, ha ricostituito l’identitá millenaria.
Una ricerca sistematica condotta negli archivi, sostenuta dalla curiositá dell’intellettuale, dal gusto per le lettere classiche, dall’amore per la sua culla elettiva. Studiava, traduceva, assemblava, forgiava, e la storia eoliana prendeva forma, e come lava vulcanica velocemente lambiva origini, miti, religioni, costumi, architetture, vicende dell’urbs e della civitas, etimologie, toponomastica.
Molti lo hanno ricordato come Storico, a me piace piuttosto, sempre che basti in tal senso una sola parola, definirlo “Umanista”. La ricerca si nutrirá di nuovi adepti, e storici saranno altri ed altri, ma difficilmente qualcuno potrá interpretare il passato con l’ampiezza di vedute che soltanto una solida formazione classica puó dare. Ecco perché Giuseppe Iacolino, vostro Padre, sará sempre, Lui soltanto, “il Professore”!

Share