Malfa vieta la plastica, Federalberghi invita altri comuni a fare lo stesso

Federalberghi Isole Eolie plaude all’iniziativa del Sindaco di Malfa, Clara Rametta che ha firmato un’ordinanza con la quale, a partire dal prossimo 15 luglio nel proprio Comune sarà vietata la vendita e l’utilizzo di stoviglie monouso; bicchieri, posate, piatti, cannucce e sacchetti. Queste, dovranno essere in materiale biodegradabile e compostabile.

L’iniziativa del Sindaco è in linea con quanto deciso dall’UE: entro il 2025 gli Stati membri dovranno raccogliere il 90% delle bottiglie di plastica monouso per bevande, per esempio con sistemi di cauzione-deposito. A questa prescrizione si aggiunge il divieto di vendita di stoviglie, cannucce, agitatori per bevande, bastoncini di cotone per le orecchie e bastoncini per palloncini in plastica.

In un’era in cui in giro per il mondo nascono le isole di plastica, l’intervento del Sindaco Rametta ci sembra significativo sia a livello simbolico ed educativo sia per l’effettiva urgenza di ridurre progressivamente sino alla quasi eliminazione il rilascio in ambiente di sostanze inquinanti.

La nostra associazione – ha aggiunto il presidente di Federalberghi Isole Eolie e Isole Minori Sicilia, Christian Del Bono – il 16 aprile 2018 ha sottoscritto con la Ekoe una convenzione per permettere ai propri associati l’acquisto, a tariffe scontate, di prodotti biodegradabili e compostabili. Auspichiamo, ha concluso, che anche gli altri comuni delle isole minori siciliane intraprendano il percorso anticipato da Clara Rametta. (Christian Del Bono- Presidente Federalberghi Isole Minori della Sicilia
Presidente Federalberghi Isole Eolie )

carontetouristim

 

 

liberty ban

 

 

 

 

tarnav 2018 15%

Share