Tarnav collegamenti veloci

Mai dire Amp

Sommessamente

In molti ci hanno chiesto perchè eravamo assenti all’incontro ” sfogatoio” contro l’istituzione dell’Area Marina Protetta alle Eolie. A questi nostri affezionati lettori abbiamo risposto che, quando abbiamo saputo che il presidente del Consiglio Sabatini aveva convocato l’incontro per sabato mattina , ne abbiamo approfittato, con tutto il rispetto, per impiegare in maniera proficua quel paio di ore, per svolgere gli immancabili lavori domestici necessari in ogni casa. Del resto, come si può gridare ” al lupo , al lupo ! ” contro qualcosa che non c’è , che non esiste dal momento che non è neanche partita la concertazione con associazioni e parti interessate e visto che il 9 novembre, come dichiarato dal Sindaco, a Palermo non dovrà essere presentato nulla di definitivo relativamente alla perimetrazione.

La posizione de La Voce Eoliana la conoscevamo. Bene. Quella del presidente Sabatini, pure. Quella dei pescatori, o meglio dei pochi rimasti che, giustamente, rivendicano un ruolo da protagonisti anche, e quella dei diportisti ci sforziamo di comprenderla, laddove può risultare comprensibile.

Purtroppo abbiamo già i capelli bianchi e ricordiamo l’incontro prof. Di Geronimo – categorie interessate della sala delle lettere dei primissimi anni ’90. Ma da allora di acqua sotto i ponti ne è passata, soprattutto per la marineria eoliana, oggi senza identità , quasi distrutta, per la miopia della classe politica locale di allora. Purtroppo in questo nostro strano paese non cessa la voglia perenne di conflittualità, di autolesionismo, la stessa che ha fatto perdere a questo territorio negli anni occasioni importanti.

Soprattutto, poi, ad un anno dalle elezioni e con un Sindaco, che non  ha una storia di ambientalista e che lancia una proposta che potrebbe paradossalmente più danneggiarlo che favorirlo. Scusateci se non abbiamo dato voce allo “sfogatoio” preconcetto ma vorremmo capirne di più e attendiamo fiduciosi i prossimi passaggi finalizzati a disegnare una proposta seria nell’interesse di tutti e che metta al centro la risorsa marina che è quella che deve riguardare tutti. 

Share