Tarnav collegamenti veloci

Lo Cascio: quale rimodulazione del porto di Lipari ?

COMUNICATO STAMPA.

Pietro Lo Cascio ( La Sinistra)

Pietro Lo Cascio ( La Sinistra)

Su iniziativa del consigliere de La Sinistra Pietro Lo Cascio (e naturalmente grazie ai colleghi di minoranza che l’hanno sottoscritta), è stata presentata una richiesta di autoconvocazione del consiglio comunale per avere finalmente illustrate anche in quella sede le novità che dovrebbero riguardare i porti (segnatamente, la ”rimodulazione” di quello di Lipari e il ripristino del molo aliscafi di Vulcano), delle quali il sindaco ha informato la cittadinanza nel corso dell’incontro tenuto nel mese di dicembre.

Viene spontaneo osservare come, da quindici anni a questa parte, ogni elezione amministrativa si accompagni a qualche “novità” in ambito portuale: nel 2007 c’è stato il megaporto di Condotte d’Acqua; nel 2012, la giunta uscente si è prodotta nella presa d’atto del progetto in questione; adesso, nel 2017, abbiamo la “rimodulazione”.

Va altresì osservato, però, che la pianificazione del territorio è materia di competenza del consiglio comunale, che non è mai stato messo al corrente di alcuna “rimodulazione”. A tale proposito sorgono molti interrogativi: esiste una nuova progettazione? Chi l’ha realizzata? Chi ha conferito l’incarico per realizzarla? E, soprattutto, è mai stato richiesto un parere legale – possibilmente, attendibile – a garanzia del fatto che, “rimodulando”, si andrebbe a modificare quanto previsto da un bando pubblico?

In questo caso, ci chiediamo allora perché non si sia proceduto a revocarlo direttamente, rigettando la stessa costituzione della Lipari Porto? Questa amministrazione e la maggioranza che la sostiene ricoprono i rispettivi, odierni ruoli anche perché, nel loro programma elettorale, hanno manifestato contrarietà al progetto: cosa è cambiato in questi cinque anni?

Nella certezza che il presidente del consiglio, come sua consuetudine, vorrà favorire un dibattito democratico ma indifferibile su una questione di evidente importanza, attendiamo fiduciosi una convocazione entro i prossimi venti giorni per affrontare l’argomento, conoscere – finalmente – le idee dell’amministrazione in proposito e – magari – chiarire qualche dubbio.

La Sinistra eoliana

Share