Tarnav collegamenti veloci

Lipari 1 : con “racchette di classe” si rafforza valore dello sport per la scuola

racchette di classe

Comunicato

racchette classeSi è conclusa la fase nazionale del progetto ” Racchette di classe ” giorno 9 e 10 maggio al Foro Italico Roma. Il progetto e’ frutto della sinergia tra due federazioni di sport di racchetta quali il Badminton ed il Tennis,validato dal Coni e dal Miur. Racchette di classe ha proposto un’attività ludico-ricreativa e di gioco sport inserendo gradualmente anche l’aspetto tecnico-tattico e di confronto.

Sono state coinvolte le classi quinte della Scuole Primaria del plesso centrale dell’I.C.Lipari 1 che sono state ” adottate ” per la realizzazione del progetto dal Circolo Tennis “Snoopy Club”. Circa 50 bambini coinvolti in 6 lezioni curricolari e 4 in orari extracurriculari seguiti da Tecnici FIT, Assunta Ramona Russo ed Emilio La Rosa e dalla docente- Promoter FIBA, Maria Angela Milone.

Gli esercizi e le attività proposte sono state ideate per i ragazzi per poter fornire un bagaglio che sicuramente si rivelerà utile per tutto il percorso di crescita del ragazzo. Con grande difficoltà perché molti meritevoli, sono stati selezionati 2 maschi ( Luca Brach – Nicholas Cincotta) e 2 femmine (Giulia Valentina Sabatini – Desirèe Salupo) delle tre classi quinte che hanno partecipato alla fase finale a Roma.

Un ringraziamento speciale alla preside, la prof.ssa Mirella Fanti, a tutti i docenti dell’I.C. Lipari 1 e al presidente dello Snoopy Club che ci hanno consentito di aderire e portare avanti questo progetto. Alla cerimonia di chiusura ha partecipato il Ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli.

Nel suo discorso di conclusione del progetto “Racchette di classe” ha rimarcato l’importanza dello sport a scuola e della musica, sottolineandone la valenza educativa ma soprattutto formativa. In merito al questo progetto dice: “Racchette di classe ma anche racchette in classe, in quanto lo sport è un canale per insegnare la disciplina, il senso del dovere, le regole dello sport ma anche le regole dello stare insieme e della convivenza civile”. Appuntamento al prossimo anno con un’altra bellissima esperienza.

Share