Tarnav collegamenti veloci

L’album dei ricordi : le Eolie su ” L’Illustration”- Stromboli (1900)

222 Stromboli 3

A cura di Massimo Ristuccia

AUX ILES EOLIENNES L’ILLUSTRATION N. 3001 01.09.1900 3 parte
Stromboli – Ginostra

Stromboli, dove sbarchiamo per ultimo, è un’isola perfettamente rotonda, costituita esclusivamente dal cono del vulcano, l’unico in Europa ancora in eruzione. A Stromboli ci sono due graziosi villaggi: Stromboli e Ginostra. Siamo sbarcati bene, il mare è buono, sulla spiaggia di Stromboli. Non c’è albergo o locanda, ma “DONNA LUCIA”, una donna anziana, quasi centenaria e quasi cieca, assistita dal suo venerabile marito, ti riceve e ti guarda in modo amichevole. ….

L’aspetto di Stromboli è pieno di carattere: piccole case basse, archi tranquilli sul davanti, portici di tende; palme che riposano, terrazze che sono tetti e dove si può stare in maniche di camicia la sera di dicembre; ……………..; dei vigneti coltivati con una cura perfetta.

Qui ci sono uomini sia ricchi che poveri, non poveri nel senso della parola; nessuna amministrazione comunale, ma solo un delegato del comune di Lipari. Ognuno è d’accordo a tal punto – ed è quasi incredibile – che ci sia stato a Stromboli un posto di gendarmi per sei anni è che sia stato soppresso perché questi coraggiosi agenti erano annoiati a morte, per mancanza di lavoro, non la minima rapina, non la minima rissa, non un graffio di coltello. Tale è questo popolo di Stromboli …..

Stavo andando dal paradiso terrestre.

222 LA DESCENTE VERS GINOSTRA SUR LES LAVES.222 ROUTE DE GINOSTRA (LE MAUVAIS PAS).

Con un amico del paese, che avevo incontrato all’angolo di un vicolo, chiacchierando del bel tempo, sono partito una mattina per l’ascensione dello Stromboli. Curiosità rara, fuori dalla norma, potrebbe dirsi, questo vulcano che si tiene a vostra disposizione per le piccole eruzioni periodiche, come un tipo di vulcano in miniatura all’uso delle famiglie.

Quando si arrampica, vigneti, poi pietre, poi la cima che cambia forma.

Il cratere non è solo in cima, a 926 metri, ma un po ‘sul lato della montagna, è sempre più 222 UN FOUR POUR SECHER LE PASSOLINA (PETIT RAISIN).o meno in eruzione e lancia pietre che di solito rientrano nell’abisso. Si sentono nel fondo dei rombi minacciosi; il fumo spesso sfugge violentemente dai fianchi come un imbuto che cade al culmine dentro, si ruota per il tocco di tutta la loro nera carbone, o affogano nel cielo azzurro in fumo bianco ai gialli è uno spettacolo di un pittoresco selvaggio e impressionante.

Si scende a malincuore da questo belvedere unico si guarda la superficie la terra, e improvvisamente quale cambiamento di scena e quale fascino continuo Ginostra, imbiancato come un villaggio arabo, tutto soleggiato!

Le piccole case rimangono nascoste sotto gli ulivi, i fichi d’India e gli aloe; cisterne d’acqua dolce; forni rotondi con un camino, come i nidi di termiti; ………………. per la malvasia; e una popolazione sana, buona, onesta, semplice e fiera; delle figliolette di undici anni si credono donne; delle giovani quindicenni che allattano i loro figli.

222 ROUTE DE GINOSTRA.222 un forno a legna

Ah, il bel paese e così patriarcale! si entra in case sconosciute per te, si è ricevuti come un vecchio amico, oppure si possono seminare soldi sul tuo cammino ma sembra un voler corrompere e li rendono a te! Quale bellissimo sangue, uomini temprati a tutte le fatiche di un mare difficile, pescatori di primo ordine, che emigrano dappertutto, e in particolare in Australia, piccoli armatori intelligenti e audaci! Belle ragazze solide, donne mezze-spagnole, mezze-greche, fedeli ai loro mariti che viaggiavano lontano e che insistentemente chiedevano di fotografare le loro bambine per mandarle al loro papà, laggiù!

Sono da Stromboli Incantato.

222 vignobles

222 CROIX DE PASSION.

 

 

Share