La morte di Valentino Trovato : giovane palermitano deve rispondere di omicidio stradale

Valentino Trovato

Valentino Trovato

Lipari- E’ stato rinviato a giudizio per la morte di Valentino Trovato dal gip del Tribunale di Barcellona, Fabio Gugliotta. Si tratta del palermitano ventisettenne, Francesco Guglielmino, accusato di omicidio stradale. Il tragico incidente avvenne , come si ricorderà, nell’estate del 2017, all’alba del 25 agosto, lungo la via Falcone Borsellino. Trovato, noto Pr , originario di Acireale ma liparese d’adozione, percorreva la strada a bordo uno scooter quando si trovò sul suo destino, in direzione Canneto, la Smart, e quindi il davastante impatto, con l’autovettura guidata dal giovane cuoco che lavorava in un noto hotel dell’isola. Con Trovato , a bordo dello scooter , anche una ragazza di Lipari che riuscì a salvarsi.

A Guglielmino, difeso dagli avvocati Giuseppe Cincotta e Giovanni Rizzuti, si contestano, tra l’altro,  la guida in stato di ebbrezza e di alterazione psicofisica per l’assunzione di cannabinoidi . Oltre ai familiari della vittima si è costituita parte civile anche un’associazione di familiari di vittime della strada.

Il processo si aprirà il prossimo 12 dicembre.

 

Share