La giornata della legalità dimenticata a Lipari

Mafia: pentito, volevamo uccidere Falcone con bazooka

di Angelo Natoli

angelo natoliOggi è il 23 maggio 2018, esattamente 26 anni fa veniva fatto saltare in aria un tratto dell’autostrada A29 dello svincolo Palermo-Capaci e perdevano la vita il giudice Giovanni Falcone, sua moglie e gli uomini della scorta. Anche quest’anno per commemorare l’accaduto è partita da Civitavecchia diretta a Palermo la nave della Legalità, con a bordo centinaia di giovani provenienti da varie scuole di tutta Italia; altri, giovani e non, hanno commemorato in altri modi rendendosi partecipi alla solidarietà e mantenendo vivo non solo il ricordo di tutti gli uomini simbolo della lotta alla mafia, ma anche le loro idee e valori morali che hanno cercato di trasmettere alle successive generazioni.
Ora perché Lipari ogni anno, in questa data, non da mai un segno che rappresenti la sua partecipazione oltre che solidale ma morale rafforzando in tal moto i valori della sua società che oramai, ahimé, si sta andando a fare benedire?

Le Istituzioni di Lipari perché non s’impegnano, come le Istituzioni di altre zone d’Italia, a svolgere opere che facciano della lotta alla mafia un movimento culturale che deve coinvolgere TUTTI, ma soprattutto le GIOVANI GENERAZIONI come sosteneva Paolo Borsellino in un suo discorso.

La risposta ovvia è che qui non interessa né di Falcone e Borsellino e né della lotta alla mafia, poiché vigono altri interessi come la politica, il turismo, i soldi, la nuova segnaletica stradale di Canneto, la Juventus, progetti sui nostri prodotti tipici e di Marevivo (quest’ultimo avvenuto stamane con i bambini delle elementari, e sia loro che gli studenti delle scuole medie e superiori vengono sensibilizzati solo a questo tipo di attività), le festività patronali ed infine interessano solo i fatti propri per non usare un altro termine che è ritenuto scurrile.
Siamo una vergogna, ed oltre a ciò siamo su una strada di non ritorno. Quella di Lipari è ormai una società priva di ogni valore morale, di rispetto e solidarietà.

 

Share