Tarnav collegamenti veloci

Iniziato a Lipari il workshop per disegnare il futuro delle cave di pomice

workshop

Lipari- Iniziato oggi il workshop ” Future lights on a Volcanic Landscape” per la riqualificazione dell’area pomicifera di Lipari.

L’evento voluto dall’Amministrazione Giorgianni e al quale, com’è noto, ha lavorato in particolare il consulente Angelo Sidoti ,  servirà, fino al 24 settembre, a fornire idee progettuali per il recupero e la valorizzazione di una zona alla quale guarda con notevole interesse anche l’Unesco ai fini , ovviamente con altre raccomandazioni, del mantenimento delle Eolie nella lista dei beni patrimonio dell’Umanità. A tal proposito c’è chi spinge , come la Fondazione Unesco Sicilia per l’istituzione del Parco nazionale ma l’Amministrazione Giorgianni , alla luce dei tanti vincoli già esistenti sul territorio ( che di certo non favoriscono gli speculatori) non ci sente. Anzi è più probabile un’apertura del Sindaco per quanto riguarda la Riserva Marina. Il progetto di riqualificazione presenterà particolari complessità sia nella programmazione degli interventi che nelle valutazioni di natura scientifica e paesaggistica.

Evidenzierà, inoltre, se non quantificherà, la portata economica finanziaria necessaria per garantire le eventuali iniziative pubbliche e private nell’area interessata. Ciò fa ritenere che in seconda fase , con il contributo di università internazionali, si possa pensare alla redazione di un progetto di sviluppo turistico dell’intero arcipelago. Al workshop di settembre parteciperanno il SITi, istituto superiore sui sistemi territoriali del Politecnico di Torino che vanta esperienze significative legate alla gestione dei beni culturali e dei siti Unesco , il Dipartimento di Architettura e Studi urbani del Politecnico di Milano. Ed ancora, il Dipartimento di Management dell’Università degli studi di Torino . Saranno presdenti , tra gli altri, docenti provenienti dalla Westminster University di Londra, dalla Chamber’s University di Goteborg .

Share